Ancora arte alla tv, ancora con Costantino D’Orazio. RaiNews24 lancia AR – Frammenti d’Arte, pillole in onda ogni sabato e domenica

La levata di scudi del popolo dell’arte alla notizia della chiusura, nel 2011, di Passepartout, la storica trasmissione tv di Philippe Daverio, non era del tutto fondata. Certo, sarebbe sparito dagli schermi quel mood dandy sofisticato tutto suo, quella lettura trasversale sempre chic e coinvolgente. Ma non significava il disimpegno della Rai sul fronte dell’arte: […]

Costantino D'Orazio

La levata di scudi del popolo dell’arte alla notizia della chiusura, nel 2011, di Passepartout, la storica trasmissione tv di Philippe Daverio, non era del tutto fondata. Certo, sarebbe sparito dagli schermi quel mood dandy sofisticato tutto suo, quella lettura trasversale sempre chic e coinvolgente. Ma non significava il disimpegno della Rai sul fronte dell’arte: insomma, tutto è relativo, visto che questo “impegno” resta comunque del tutto insufficiente e inadeguato, lo sappiamo bene. Ma alla figura dell’ex assessore alla cultura di Milano pare ora via via sostituirsi, come riferimento di settore, quella dello storico dell’arte Costantino D’Orazio. Già impegnato in questa stagione radiotelevisiva nella rubrica Arte di fare la spesa all’interno di Geo (Rai 3), e ospite fisso del programma di Serena Dandini #staiserena su Radio 2, D’Orazio sarà ora protagonista di una nuova rubrica dedicata all’arte in partenza sabato 1 novembre sul canale all-news RaiNews24.

Ideate da Monica Maggioni, direttore di RaiNews24, le nuove pillole d’arte si intitolano AR – Frammenti d’Arte e andranno in onda quattro volte durante il sabato e quattro durante la somenica, un programma a cura di Raffaella Soleri, per la regia di Francesca Bartolomei. La rubrica esplorerà alcuni grandi capolavori dell’arte italiana rivelando segreti, svelando enigmi e raccontando storie poco note, nel tentativo di dare una visione moderna e accattivante dello straordinario patrimonio culturale del Bel Paese. Forte di un montaggio sincopato e musiche contemporanee (dal jazz al pop), AR condurrà i telespettatori anche alla scoperta di luoghi segreti non aperti al pubblico, che Costantino D’Orazio presenta anche nei suoi libri. Sabato 1 novembre si partirà da Villa Farnesina, la celebre villa che il banchiere senese Agostino Chigi costruì per amore di Francesca Ordeaschi all’inizio del ‘500, affidandone la decorazione a maestri come Raffaello e Sebastiano del Piombo.

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.