Venezia Updates: tutti i premi, al termine della 71°edizione. Leone d’oro allo svedese Roy Andersson, l’argento va ad Andrei Konchalovsky

Inizia con un coro di dissensi la cerimonia di premiazione della 71° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia: non convince troppo il Premio della Giuria assegnato a Sivas del turco Kaan Mujdeci. Migliore sceneggiatura a Ghesseha dell’iraniana Rackshan Banietemad. Premio Mastroianni per il miglior attore emergente al giovanissimo Romain Paul, protagonista de Le dernier coupe […]

A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence di Roy Andersson .- Leone d'Oro, miglior regia

Inizia con un coro di dissensi la cerimonia di premiazione della 71° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia: non convince troppo il Premio della Giuria assegnato a Sivas del turco Kaan Mujdeci. Migliore sceneggiatura a Ghesseha dell’iraniana Rackshan Banietemad. Premio Mastroianni per il miglior attore emergente al giovanissimo Romain Paul, protagonista de Le dernier coupe de marteau. Coppa Volpi migliore interpretazione maschile ad Adam Driver per Hungry Hearts, film di Saverio Costanzo che fa il bis con la Coppa Volpi per la miglior interpretazione femminile andata ad Alba Rorhwacher. Sorrisi d’ironia e ancora dissensi tra i giornalisti. Gran Premio della Giuria al crudo The Look of Silent di Joshua Oppenheimer. Leone d’Argento per la Miglior Regia va al film del russo Andrei Konchalovsky, The postman’s white night. La stampa si placa e plaude. Leone d’Oro, infine, a Roy Andersoon per A Pidgeon Sat on a Branch Reflecting on Existence. E qui i giornalisti esultano. Tra gli altri riconoscimenti il Premio Speciale della giuria della sezione Orizzonti è andato a Belluscone – Una storia siciliana di Franco Maresco, mentre ancora per Orizzonti, premio migliore regia a Theeb, opera prima di di Naji Abu Nowar. Resta a bocca asciutta Mario Martone col il suo biopic su Giacomo Leopardi Il giovane favoloso. Presto le nostre riflessioni.

Federica Polidoro

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.