Sky Arte updates: prima visione italiana per “The Act Of Killing”, il documentario shock candidato all’Oscar che racconta gli eccidi in Indonesia

È tutto vero. La violenza, la ferocia, la repressione, la tortura, il crimine, l’abominio, il cortocircuito che azzera i diritti umani e calpesta la dignità, la pietà, il più basilare spirito di buon senso. Sono reali i luoghi dove tutto ciò è avvenuto; reali le voci e i ricordi di testimoni e protagonisti di una […]

The Act Of Killing

È tutto vero. La violenza, la ferocia, la repressione, la tortura, il crimine, l’abominio, il cortocircuito che azzera i diritti umani e calpesta la dignità, la pietà, il più basilare spirito di buon senso. Sono reali i luoghi dove tutto ciò è avvenuto; reali le voci e i ricordi di testimoni e protagonisti di una pagine nera della contemporaneità. Eppure non è un documentario come tutti gli altri The Act Of Killing, capolavoro di Joshua Oppenheimer premiato alla Berlinale e nella short-list per i premi Oscar, transitato in Italia nella cornice del Biografilm Festival di Bologna.
Stupefacente la soluzione narrativa adottata da un regista che riesce a inserirsi nel cono d’ombra della rimozione, addentrandosi nell’animo degli aguzzini che – esattamente mezzo secolo fa – hanno sterminato in Indonesia mezzo milione di persone, dando seguito alle vendette seguite al golpe di Sukharto. Giocando con terribile lucidità con il sentimento di impunità dei vincitori, sull’autoassoluzione derivata dalla pretesa legittimità politica delle loro gesta: Oppenheimer convince i gerarchi del deposto regime, i capi-bastone e i miliziani a mettere in scena le terrificanti operazioni di rastrellamento che compivano, sublimando la memoria del vissuto in fiction.
Un registro pazzesco, che ha cambiato forse per sempre il modo di divulgare la storia contemporanea. Un esperimento incredibile, che debutta in esclusiva per la tv italiana su Sky Arte HD, venerdì 5 settembre alle 21.10.
La settimana di Sky Arte HD prosegue sabato 6 con la serata monografica dedicata ai tesori di Napoli, con i documentari che raccontano le collezioni di Capodimonte e del Museo Madre (con focus sulla recente retrospettiva omaggio a Vettor Pisani) e i report musicali su Pino Daniele e la migliore tradizione della canzone partenopea secondo Joe Bastianich. Domenica 7 settembre ci si sposta in Provenza, alla scoperta dei luoghi vissuti – e dipinti! – dai grandi maestri dell’arte moderna: partendo da Paul Cézanne e arrivando a Pablo Picasso.
Martedì 9 il via di una nuova serie: eccoci a New York nelle aule della leggendaria Juliard School, tra le più celebri realtà per la formazione dei talenti della danza contemporanea.

Il sito di Sky Arte è powered by Artribune, che ne cura contenuti e interfaccia digitale. Scoprite a questo link le novità di palinsesto e le news che arricchiscono il portale del primo canale televisivo culturale italiano in HD…
http://arte.sky.it