Lo Strillone: scandalo a Torino e su Corriere della Sera per la locandina della mostra gay. E poi crisi Expo, festival Mantova…

Una donna obesa, nuda, che calpesta due tele raffiguranti Cristo e la Vergine: il Comune di Torino ritira il patrocinio alla mostra fotografica promossa da un’associazione gay, raccogliendo l’indignazione dei cattolici per la scena riportata sulla locandina dell’evento. La notizia in taglio basso su Corriere della Sera. L’astrattismo? Risale agli uomini di Neanderthal: una pagina […]

Quotidiani
Quotidiani

Una donna obesa, nuda, che calpesta due tele raffiguranti Cristo e la Vergine: il Comune di Torino ritira il patrocinio alla mostra fotografica promossa da un’associazione gay, raccogliendo l’indignazione dei cattolici per la scena riportata sulla locandina dell’evento. La notizia in taglio basso su Corriere della Sera. L’astrattismo? Risale agli uomini di Neanderthal: una pagina su La Repubblica per dimostrare come i graffiti aniconici svelati a Gibilterra siano il segno della capacità dei primitivi di ragionare su concetti profondi.

Incassi da record per i musei italiani ad agosto in una breve su La Stampa; Regione Lombardia non ricapitalizzerà Expo: Il Sole 24Ore argomenta a tutta pagina le difficoltà finanziarie e i problemi di infrastrutture che rallentano i cantieri in vista del 2015. A Mantova parte il Festivaletteratura: doppia pagina su Libero per annunciare ospiti e temi.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.