Lo Strillone: lavori al Louvre per ampliare la biglietteria su La Repubblica. E poi Giacometti secondo Gillo Dorfles, Segantini a Milano, Rai…

L’infinito Gillo Dorfles regala dalle pagine del Corriere della Sera una delicata riflessione su L’homme qui marche di Alberto Giacometti; lavori al Louvre: troppo piccola la biglietteria collocata nella Piramide per assorbire un flusso di visitatori tanto grande. La Repubblica annuncia prossimi lavori per una nuova soluzione, operativa dal 2017. Silvia Calandrelli, direttore di Rai […]

Quotidiani
Quotidiani

L’infinito Gillo Dorfles regala dalle pagine del Corriere della Sera una delicata riflessione su L’homme qui marche di Alberto Giacometti; lavori al Louvre: troppo piccola la biglietteria collocata nella Piramide per assorbire un flusso di visitatori tanto grande. La Repubblica annuncia prossimi lavori per una nuova soluzione, operativa dal 2017.

Silvia Calandrelli, direttore di Rai Cultura, spiega a La Stampa i progetti cult della tv di Stato; notizia di servizio su Il Sole 24Ore: per i soggetti non profit la scadenza dell’Imu è prorogata dal 30settembre al 1 dicembre. Libero a Milano per Segantini a Palazzo Reale e per i restauri a Brera.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.