Lo Strillone: indagato su Corriere della Sera il responsabile del Padiglione Italia a Expo 2015. E poi Settimana della Moda, Berlin Art Week…

Comprensibile richiamo in prima pagina su Corriere della Sera per l’indagine a carico di Antonio Acerbo, responsabile del Padiglione Italia a Expo 2015, accusato di corruzione. Nuovo fango sulla Milano del 2015, con il rinfocolarsi delle polemiche sulla milionaria scultura dell’Albero della Vita. Al via la Settimana della Moda: doppia pagina su Il Sole 24Ore […]

Quotidiani
Quotidiani

Comprensibile richiamo in prima pagina su Corriere della Sera per l’indagine a carico di Antonio Acerbo, responsabile del Padiglione Italia a Expo 2015, accusato di corruzione. Nuovo fango sulla Milano del 2015, con il rinfocolarsi delle polemiche sulla milionaria scultura dell’Albero della Vita. Al via la Settimana della Moda: doppia pagina su Il Sole 24Ore con cronache e approfondimenti dalle passerelle di Gucci e Alberta Ferretti.

Shock in America per la mostra dei ritratti dei prigionieri torturati ad Abu Ghraib: pagina intera su La Repubblica per il progetto del fotografo di moda Chris Bartlett, che ha dato un volto agli incappucciati maltrattati senza motivo dall’esercito a stelle e strisce. Fuori dal comune il successo della Berlin Art Week: report su La Stampa per gli eventi che animano la capitale tedesca, con settemila persone ad affollare la notte bianca delle gallerie tenutasi martedì.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.