Il momento buono per un salto a Berlino. Parte la terza edizione dell’Art Week tedesca, in campo musei, centri d’arte e due fiere, abc e la debuttante Positions

Non c’è ormai città del globo che non si regali la sua Art Week, momento topico per il mondo che ruota attorno al contemporaneo, spesso animato dalle gallerie di un centro – o anche di un quartiere – che inaugurano le proprie mostre in contemporanea. La settimana scorsa vi raccontavamo quella di Madrid, impostata su […]

Non c’è ormai città del globo che non si regali la sua Art Week, momento topico per il mondo che ruota attorno al contemporaneo, spesso animato dalle gallerie di un centro – o anche di un quartiere – che inaugurano le proprie mostre in contemporanea. La settimana scorsa vi raccontavamo quella di Madrid, impostata su questi standard. Eppure anche in questo ambito Berlino riesce ancora a distinguersi: nessuna città riesce infatti a mobilitare istituzioni, musei, centri d’arte e rassegne temporanee con la forza della capitale tedesca, con la terza edizione della Berlin Art Week al via il 16 settembre.
Di che parliamo? Di strutture come Akademie der Künste, Berlinische Galerie, C/O Berlin, Deutsche Bank KunstHalle, Haus am Waldsee, Haus der Kulturen der Welt, KW Institute for Contemporary Art, me Collectors Room, Nationalgalerie – Staatliche Museen zu Berlin, Neuer Berliner Kunstverein, Neue Gesellschaft für bildende Kunst: tutti in campo per reclamare il ruolo di Berlino come capitale culturale. E dietro all’organizzazione ci sono meccanismi ormai oliati, guidati da una commissione composta dall’artista Mathilde ter Heijne, dal critico Kolja Reichert e dalla curatrice Anna-Catharina Gebbers, pronti a selezionare progetti d’arte e spazi alternativi e indipendenti per il programma dell’Art Week.
Le dinamiche più attuali sono però affidate alle fiere d’arte, a cominciare da abc art berlin contemporary, che quest’anno giunge alla sua settima edizione – dal 18 al 21 settembre – con oltre 110 gallerie presenti nella location della Station Berlin / Gleisdreieck. Due di queste arrivano dall’Italia: Brand New Gallery da Milano e Collicaligreggi da Catania. Ma la vera novità è rappresentata dal debutto di Positions Berlin, nuova fiera basata neglio spazi della Kaufhaus Jandorf, con 52 gallerie prevalentemente tedesche, ma con ospiti internazionali provenienti da 8 paesi diversi.

www.berlinartweek.de