Cosa c’è sulla cultura su Passo dopo passo, il nuovo sito di Renzi? Ricompaiono l’Artbonus, le misure per Pompei e Reggia di Caserta, ma niente sulla riforma Franceschini

L’entusuasmo è una virtù sicuramente apprezzabile, anche per un politico: ma se pecca di concretezza, alla lunga rischia di tradire ingenuità o anche furbizia. Questa, per qualcuno, può essere un’efficace sintesi delle prime prove del premier Matteo Renzi: annunci altisonanti, programmi rivoluzionari, assalto all’arma bianca alla “balena bianca” della burocrazia e della disorganizzazione italiche, puntualmente […]

Matteo Renzi
Matteo Renzi

L’entusuasmo è una virtù sicuramente apprezzabile, anche per un politico: ma se pecca di concretezza, alla lunga rischia di tradire ingenuità o anche furbizia. Questa, per qualcuno, può essere un’efficace sintesi delle prime prove del premier Matteo Renzi: annunci altisonanti, programmi rivoluzionari, assalto all’arma bianca alla “balena bianca” della burocrazia e della disorganizzazione italiche, puntualmente seguiti da rinvii, marce indietro, riformulazioni. L’”annuncite”, come la chiama lui stesso, ovviamente negandola. Ora l’ex sindaco di Firenze pare aver afferrato il concetto di cautela, convogliando la comunicazione della sua azione di governo in un nuovo sito internet dal simbolico titolo di Passo dopo passo.
Uno strumento – se ne parla molto, in questi giorni – dove ampio spazio trovano anche le politiche culturali, cosa del resto non nuova, va riconosciuto, per Renzi: con una sezione apposita sotto il titolo “Sviluppo della cultura e rilancio del turismo”. A solo tre giorni dei mille fissati per verificare l’operato del governo, l’impianto del documento per ora ricalca più o meno quello del Decreto cultura, diventato legge il 28 luglio. Misure già note, dall’Artbonus, con i provvedimenti relativi al credito d’imposta del 65% per le donazioni private, al Grande Progetto Pompei, le norme a favore del Cinema, il ridisegno degli spazi della Reggia di Caserta. Strano che in questa sede non si faccia menzione della riforma Franceschini, già approvata dal Parlamento con importanti novità per l’organizzazione amministrativa della macchina ministeriale, fra l’altro. Ma, assicura Renzi, le nuove proposte arriveranno, passo dopo passo…

http://passodopopasso.italia.it

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.