Che aria tira sul mercato dell’arte russo? Qualche risposta da Cosmoscow, la fiera allestita in pieno centro a Mosca, al Manege. Con due gallerie che giungono dall’Italia

I fondamentali sono quelli giusti, con una location prestigiosa come il Central Manege, a due passi dal Cremlino e dalla Piazza Rossa, con due direttrici come Margarita Pushkina e Sandra Nedvetskaia, ex direttrice di Christie Russia, con sponsor del calibro da Piaget a dare quell’aura di lusso molto apprezzata a quelle latitudini. Così si presenta […]

I fondamentali sono quelli giusti, con una location prestigiosa come il Central Manege, a due passi dal Cremlino e dalla Piazza Rossa, con due direttrici come Margarita Pushkina e Sandra Nedvetskaia, ex direttrice di Christie Russia, con sponsor del calibro da Piaget a dare quell’aura di lusso molto apprezzata a quelle latitudini. Così si presenta Cosmoscow 2014, piccola ma molto selezionata fiera lanciata nel 2010, che quest’anno fino al 21 settembre allinea a Mosca una trentina di gallerie internazionali proveniente da New York, Londra e tutta Europa, oltre alle migliori di casa. Ci sono Michael Werner da New York, Campoli Presti da Londra, Javier Lopez da Madrid, assieme a moscovite come Regina, RuArts, XL, Open Gallery. Dall’Italia arriva la milanese/londinese Massimo De Carlo, mentre a presidiare la sezione Discovery provvede A Palazzo di Brescia. In attesa di capire come sono andati gli affari, eccovi qualche immagine…

http://cosmoscow.com

 

 

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.