Ce lo vedete Mr. Bean nei panni della Gioconda di Leonardo? Nello star system impazza la mania del mashup painting, guardate Rowan Atkinson che interpreta i capolavori dell’arte…

Ormai sta diventando una vera e propria mania, della serie che se non lo fai, non sei nessuno. Specie fra le celebrities di Hollywood, ma non solo. E ci sono dei veri specialisti nel genere, come Rodney Pike, maestro nella manipolazione di ritratti, nelle più stereotipate caricature, capaci di mettere in evidenza le caratteristiche più […]

Mr. Bean secondo Leonardo da Vinci (copyright Rodney Pike)

Ormai sta diventando una vera e propria mania, della serie che se non lo fai, non sei nessuno. Specie fra le celebrities di Hollywood, ma non solo. E ci sono dei veri specialisti nel genere, come Rodney Pike, maestro nella manipolazione di ritratti, nelle più stereotipate caricature, capaci di mettere in evidenza le caratteristiche più inconfessabili dei personaggi. Li chiamano mashup paintings: e prevedono che il protagonista prenda il posto – grazie a Photoshop o simili – di personaggi di famose opere d’arte, con risultati sempre scioccanti, che spesso superano la soglia del parossistico. A sottoporsi ai trattamenti ci sono state popstar come John Malkovich, Bill Murray, Beyoncé, persino un – immaginiamo inconsapevole! – Papa Francesco. Ora è il turno del comico britannico Rowan Atkinson, o per meglio dire del personaggio che nonostante lui si impegni a mandare in pensione gli rimarrà appiccicato a vita, ovvero Mr. Bean: puntualmente incastonato in storici ritratti del Bronzino, di Hans Holbein il Giovane, di Rembrandt, di Velázquez, con l’apoteosi della Gioconda di Leonardo. A voi la galleria fotografica…

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.
  • Mr. Bean e la Gioconda Monalisa di Leonardo da Vinci cose dell’altro mondo ma poi a pensarci come vedremo Mr. Roberto Scala nei panni della emerita Gioconda meditate gente anzi pensateci che emblema