Continua la giostra dell’arte online. Il collezionista Leon Black si compra Artspace.com, mentre Demand Media sgancia 17 milioni di dollari per accaparrarsi Saatchi Art

Il collezionista Leon Black – famoso acquirente de L’Urlo di Munch da 120 milioni di dollari – ha acquisito attraverso la sua casa editrice Phaidon Press una delle piattaforme di vendita d’arte online più interessanti del momento, Artspace.com. La startup nata nel 2011 è specializzata in edizioni limitate di stampe di artisti contemporanei, con i […]

Leon Black

Il collezionista Leon Black – famoso acquirente de L’Urlo di Munch da 120 milioni di dollari – ha acquisito attraverso la sua casa editrice Phaidon Press una delle piattaforme di vendita d’arte online più interessanti del momento, Artspace.com. La startup nata nel 2011 è specializzata in edizioni limitate di stampe di artisti contemporanei, con i quali collabora direttamente per ogni progetto, per opere con un range di prezzi tra i 200 e i 10mila dollari. Ad aprile 2013 la compagnia aveva acquisito VIP Art, lo spazio virtuale nato originariamente come fiera online, che dopo due edizioni non propriamente di successo si è assestata come piattaforma di vendita online per gallerie e collezionisti di alto profilo. Phaidon, fondata nel 1923, era stata acquisita da Black nel 2012: una casa editrice specializzata nella pubblicazione di libri d’arte, design e cibo, con prezzi che vanno dai pochi dollari ai $750 per un catalogo ragionato di Andy Warhol.
Il mercato online attrae sempre più investitori che vedono nel binomio arte-internet una redditizia frontiera da raggiungere. Anche le storiche Christie’s e Sotheby’s credono infatti sempre più sulla forza delle vendite in rete: la prima investendo oltre $50 milioni in tre anni, la seconda entrando in partnership con eBay. Quasi in contemporanea con l’acquisizione di Artspace.com è arrivato l’annuncio di un’altra importante operazione: Demand Media, una compagina californiana specializzata in contenuti digitali, ha offerto 17 milioni di dollari per comprare Saatchi Art, la galleria d’atre online creata dal guru Charles Saatchi. L’accordo prevede che il CEO di Saatchi Art Sean Moriarty ricoprirà lo stesso ruolo da Demand Media. La compagnia prevede che questa acquisizione porterà nelle sue tasche tra i $500.000 e 1 milione per trimestre.

– Martina Gambillara

CONDIVIDI
Martina Gambillara
Martina Gambillara (Padova, 1984), laureata in Economia e Gestione dell'Arte, si è interessata fin dai primi anni dell'università al rapporto tra arte e mercato, culminato nella tesi Specialistica in cui ha indagato il fenomeno della speculazione nel mercato dell'arte cinese dell'ultimo decennio. Per passione personale si è costantemente dedicata all'osservazione dei risultati d'asta soprattutto del segmento di Arte Contemporanea, estrapolandone i trend e la correlazione con i mercati finanziari. In seguito il suo interesse si è spostato verso i mercati emergenti, da quello cinese scelto per la sua tesi, a quello sud-asiatico e mediorientale. Ha lavorato per gallerie, case d'asta e dal 2011 fa parte dello staff editoriale di Artribune.
  • Questo conferma che se il mercato offre liberamente prodotti di ogni tipologia e possibilità di spesa può crescere, chissà se le tante gallerie d’arte che pensavano di imporre una linea di gusto univoca (e spesso comprensibile solo a loro) capiranno, oramai troppo tardi, la lezione …

    • Raffaella

      @ doattime, ma l’arte non è un prodotto!

  • Roberto Scala

    Si bisogna investire in tutte le direzioni nell’arte contemporanea , comprare tutto , anche gli artisti non famosi , ma di qualità eccellente vi consiglio di investire sulle opere di Roberto Scala io l’ho fatto