Suoni anni Ottanta al Traffic Torino Free Festival. Di scena l’electro pop dei Pet Shop Boys e la Trilogia del Potere dei Litfiba

Il Traffic Free Festival, dopo l’esperimento alle OGR dell’anno scorso,  torna alla vecchia formula: main stage in Piazza San Carlo a Torino, dal 25 al 27 luglio, per i concerti con nomi di rilievo, e preambolo musical-letterario il 24 luglio al Borgo Medievale, location estiva del Circolo dei Lettori. Qui alle 21 si svolgerà la […]

Una foto d'epoca dei Pet Shop Boys

Il Traffic Free Festival, dopo l’esperimento alle OGR dell’anno scorso,  torna alla vecchia formula: main stage in Piazza San Carlo a Torino, dal 25 al 27 luglio, per i concerti con nomi di rilievo, e preambolo musical-letterario il 24 luglio al Borgo Medievale, location estiva del Circolo dei Lettori. Qui alle 21 si svolgerà la lettura concerto Razza Partigiana, con in scena Wu Ming 2 (alias Giovanni Cattabriga, membro della band di romanzieri Wu Ming), insieme ai musicisti Egle Sommacal e Stefano Pilia dei Massimo Volume, Paul Pieretto e Federico Oppi, a raccontare e a musicare elettronicamente la storia di Giorgio Marincola, morto in Val di Fiemme durante l’ultima strage nazista in territorio italiano, alla fine della Seconda Guerra Mondiale.
Traffic, anche per la sua undicesima edizione (quest’anno in collaborazione con Il Gioco del Lotto, che porta nel capoluogo piemontese il suo Gioco più tuo in tour” e promuove una giornata open day al Polo Reale il 26 luglio) conferma la formula con ingresso gratuito e con un tema conduttore a ispirare il programma: Yesterday > Today. Passato e presente messi a confronto, in un gioco di rimandi, che vedranno venerdì 25 luglio contrapporsi una leggenda dell’electro pop inglese, i Pet Shop Boys (per l’occasione con il loro ultimo album, Electric, uscito la scorsa estate) e i Planningtorock, pseudonimo della visionaria musicista e produttrice inglese con base a Berlino Janine “Jam” Rostron; e poi Niagara, duo pop sperimentale torinese, dal taglio elettronico e psichedelico.

Litfiba
Litfiba

Sabato 26 luglio si mescoleranno indie e pop nazionalpopolare: protagonisti la band romana de I Cani, con ospite d’eccezione Max Pezzali, insieme sul palco per alcuni brani ancora top secret. Ad aprire la serata sarà il progetto Un’ora sola ti vorrei, di cui fanno parte Nadar Solo, Daniele Celona e Bianco, ovvero la nuova leva dei musicisti torinesi. A chiudere il festival, domenica 27 luglio, ci penserà la storia del rock italiano: i Litfiba dal vivo, in Piazza San Carlo, per una data in esclusiva nazionale. Al centro dello show il repertorio anni Ottanta, cioè quello della Trilogia del Potere, contenuto negli album usciti in piena epoca new wave: Desaparecido (1985), 17 re (1987) e Litfiba 3 (1988).  La formazione ricalca quasi in toto quella del 1983: oltre a Piero Pelù e Ghigo Renzulli, ci sono infatti altri due fondatori della band fiorentina, Gianni Maroccolo e Antonio Aiazzi, con Luca Martelli alla batteria. L’apertura è affidata ai Pan del Diavolo – duo punk-folk siciliano, che ha appena pubblicato il terzo album dal titolo Folkrockaboom – e ai Fluxus, storica band hardcore torinese. Sabato e domenica mattina, infine, sempre in piazza San Carlo, sarà il turno del GG Sound Fest, evento musicale per l’infanzia ideato da Giovani Genitori, con due laboratori dedicati ai bambini e alle famiglie.

Claudia Giraud

www.trafficfestival.com