Sky Arte updates: arte relazionale e fotografia a Cagliari. Prospekt porta Vanessa Winship e George Georgiou nel difficile quartiere di Is Mirrionis

Hanno le spalle larghe Vanessa Winship e George Georgiou: la loro è esperienza maturata sul campo, tra la polveriera dei Balcani e la Grecia soffocata dalla crisi; e poi ancora la Turchia, terra di contraddizioni e violenze nascoste. Un percorso da reporter di razza, un’unione professionale che rispecchia quella nella vita privata; fotografie entrate nelle […]

Cagliari, Is Mirrionis

Hanno le spalle larghe Vanessa Winship e George Georgiou: la loro è esperienza maturata sul campo, tra la polveriera dei Balcani e la Grecia soffocata dalla crisi; e poi ancora la Turchia, terra di contraddizioni e violenze nascoste. Un percorso da reporter di razza, un’unione professionale che rispecchia quella nella vita privata; fotografie entrate nelle raccolte del MoMA e il plauso di sir Elton John, tra i loro più celebri e affezionati collezionisti. Ne hanno viste di cotte e di crude e altrettante ne hanno mostrate a noi, Vanessa e George. Protagonisti oggi a Cagliari di quella che non si configura come una semplice mostra, ma come un intrigante esperimento di arte relazionale in forma di fotografia. Nasce su iniziativa dell’agenzia Prospekt il progetto eureca!, inserito nel programma di eventi che accompagna la corsa di Cagliari a Capitale Europea della Cultura 2019, programma costruito nel rapporto di stretta simbiosi tra i due professionisti e la comunità del quartiere Is Mirrionis. Una delle aree più difficili del capoluogo sardo, periferia destrutturata e spersonalizzata, dove forti sono i segni di un degrado urbanistico e architettonico che diventa cartolina drammaticamente calzante degli spettri dell’esclusione sociale e della microcriminalità.
Non una visita mordi e fuggi, e decisamente non l’ennesimo safari post-moderno che brutalizza e stressa all’esasperazione situazioni limite: Vanessa e George vivono il quartiere per sei settimane, ne diventano parte integrante guidando i residenti in un viaggio di formazione all’immagine che li spinge ad essere loro stessi dall’altra parte dell’obiettivo. Ad usare i social media come diario condiviso e diffuso, da scrivere tutti insieme.
Il processo attecchisce, semina connessioni che diventeranno nelle prossime settimane installazione multimediale nata e cresciuta proprio grazie alla gente di Is Mirrionis. Risulta allora quasi accessoria, pur nella sua eccezionalità, la mostra che da questi giorni e fino a ottobre raccoglie alla Galleria Comunale d’Arte di Cagliari centoventi immagini che Vanessa e George hanno scattato aggirandosi per il quartiere; offrendo la propria visione di un tessuto che a dispetto di tutto e tutti si rivela tutt’altro che necrotizzato. Come dimostra la fierezza dello sguardo di uomini e donne forti del proprio stentoreo coraggio quotidiano, come simbolicamente traspare dall’energia di una natura ispida e selvaggia, famelica nello strappare al cemento ogni centimetro abbandonato a se stesso.

Il sito di Sky Arte è powered by Artribune, che ne cura contenuti e interfaccia digitale. Scoprite a questo link le novità di palinsesto e le news che arricchiscono il portale del primo canale televisivo culturale italiano in HD…
http://arte.sky.it