Luigi Presicce e Oh Petroleum a Lecce, con Il Giudizio delle Ladre. Simboli mistici e visioni fantastiche: una performance al Teatro Romano

Simbologia mistica, realismo fantastico, “attualità dell’originario”, percezione pura, oltre il datum fenomenico: sono le caratteristiche principali che connotano il multiverso artistico di Luigi Presicce. L’artista pugliese, che l’arte ama intenderla come “costruzione di mondi”, con le sue intense utopie visionarie ha destato l’interesse della scena internazionale. Presicce è autore, insieme a Maurizio Vierucci – in […]

Luigi Presicce e Oh Petroleum - il Giudizio delle ladre

Simbologia mistica, realismo fantastico, “attualità dell’originario”, percezione pura, oltre il datum fenomenico: sono le caratteristiche principali che connotano il multiverso artistico di Luigi Presicce. L’artista pugliese, che l’arte ama intenderla come “costruzione di mondi”, con le sue intense utopie visionarie ha destato l’interesse della scena internazionale.
Presicce è autore, insieme a Maurizio Vierucci – in arte Oh Petroleum – della performance “Il Giudizio delle Ladre”, in programma mercoledì 23 luglio al Teatro Romano di Lecce. Presentata nel 2013 ad Art City Bologna, l’opera è stata concepita come un’azione in quattro atti – della durata di dieci minuti e ripetuta per un’ora – al termine di un lavoro di residenza svolto con trenta giovani artisti pugliesi.
“Il Giudizio delle Ladre” ha un impianto iconografico e narrativo ispirato ai dipinti di Giotto nella Cappella degli Scrovegni di Padova, raffiguranti gli ultimi giorni di vita di Gesù Cristo: La flagellazione, Il bacio di Giuda, Cristo davanti a Caifa e Pentecoste. L’opera, al confine fra teatro e performance, è la punta di diamante della sezione arti visive, curata da Marinilde Giannandrea, della rassegna Il Teatro dei Luoghi Fest 2014, promosso dei Cantieri Teatrali Koreja di Lecce. L’evento s’inserisce inoltre nel programma “Summer MustinArt” del Must di Lecce, in corso fino al 14 settembre: alle mostre in corso il museo aggiungono infatti un omaggio alla Cina, con la collettiva “China Art Now”, a cura di Toti Carpentieri – opere di ChaiYiming, GuanYu, Jiang Shigu, Li Xiang Yang, Ma Lin, Qi Yon, QiuAnxiong, Si Maqing, WuXiaohang, Zhang Xubo, ZhuYe – e “Kraino, venticinque giovani artisti italiani”, a cura di Simona Caramia e Lorenzo Madaro, una collettiva-focus dedicata al panorama emergente nazionale, che agli artisti ha suggerito un vincolo tanto limitante quanto stimolante: tutte le opere sono realizzate su un supporto di trenta centimetri di diametro.

– Cecilia Pavone


“Il Giudizio delle Ladre”, performance di Luigi Presicce e Maurizio Vierucci aka Oh Petroleum
Teatro Romano, Lecce
23 luglio 2014, ore 19
Ingresso unico: 1 euro
Info e prenotazioni: 0832/242000
www.teatrokoreja.it
Must – Via degli Ammirati, Lecce
Info: 0832/241067
www.mustlecce.it