Lo Strillone: la riforma delle soprintendenze su La Repubblica. E poi i musei 2.0, St. Moritz Art Masters, Pompei su Sky Arte…

Parte oggi il New Deal dei beni culturali: La Repubblica anticipa la presentazione, attesa in giornata, delle venti strutture destinate a sostituire le soprintendenze nella gestione di luoghi strategici – dagli Uffizi al Cenacolo Vinciano – e dà spazio alla protesta dei burocrati dell’arte. Intanto L’Unità preconizza il museo di domani: lunga intervista a Fulvio […]

Quotidiani
Quotidiani

Parte oggi il New Deal dei beni culturali: La Repubblica anticipa la presentazione, attesa in giornata, delle venti strutture destinate a sostituire le soprintendenze nella gestione di luoghi strategici – dagli Uffizi al Cenacolo Vinciano – e dà spazio alla protesta dei burocrati dell’arte. Intanto L’Unità preconizza il museo di domani: lunga intervista a Fulvio Irace, teorico delle nuove tecnologie applicate al mondo della cultura.

Presentazione di St. Moritz Art Masters su Corriere della Sera, con il quotidiano di Via Solferino che nella pagina economica rilancia la proposta di Marco Carrai: arriva dal braccio destro di Renzi l’idea di un fondo patrimoniale che aiuti a dismettere gli immobili inutilizzati dallo Stato. Si tratta di un tesoro da 300 miliardi di euro.

Un artista va mai in pensione? Chi versa i contributi all’ENPALS – quindi attori e musicisti, insomma – sì: Il Sole 24Ore spiega loro le novità del sistema previdenziale. Libero consiglia di vedere, domani sera, il documentario che Sky Arte HD dedica a Pompei: il primo girato con riprese aeree affidate a droni.

Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.