Lo Strillone: anticipazioni su La Stampa per il Festival del Cinema di Roma 2014. E poi restauri al Colosseo, Barilli da Marconi…

Prime anticipazioni su La Stampa per la prossima edizione del Festival del Cinema di Roma, all’insegna dell’austerity; nella Capitale anche Il Sole 24Ore: fotonews per l’avvio dello smantellamento delle impalcature che abbracciavano le prime cinque arcate del Colosseo, già restaurate grazie al sostegno del gruppo Della Valle. Un trafiletto su La Repubblica per l’Istituto Storico […]

Quotidiani
Quotidiani

Prime anticipazioni su La Stampa per la prossima edizione del Festival del Cinema di Roma, all’insegna dell’austerity; nella Capitale anche Il Sole 24Ore: fotonews per l’avvio dello smantellamento delle impalcature che abbracciavano le prime cinque arcate del Colosseo, già restaurate grazie al sostegno del gruppo Della Valle. Un trafiletto su La Repubblica per l’Istituto Storico Italiano, che sempre a Roma espone le carte di Chabod, Rosselli, Candeloro, Saitta…

Una breve su Libero per l’intenzione di trasformare la casa natale di George Orwell in un museo; a tutta pagina su L’Unità, invece, la mostra online che racconta i primi cento anni della censura al cinema.

Quarant’anni e non sentirli: un fondo di Pierluigi Panza su Corriere della Sera per La ripetizione differente, storica mostra che Renato Barilli curò nel 1974 per l’allora Studio Marconi. E che oggi viene riproposta, con i vari Baj, Adami e Tadini, sempre negli spazi milanesi della – nel frattempo trasformata – Fondazione Marconi.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.