Grey Goose e il Cinema, una storia infinita. La famosa vodka finanzierà quindici borse di studio per i migliori talenti del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma

Grey Goose è la vodka preferita dagli attori di Hollywood, definita “The world’s best tasting vodka” dal Beverage Testing Institute di Chicago e dal Luxury Institute. George Clooney, Bruce Willis, Brad Pitt, Matt Damon, Sean Penn e Paris Hilton sono solo alcune delle star appassionate al drink. Sarah Jessica Parker la beveva dentro e fuori […]

Grey Goose è la vodka preferita dagli attori di Hollywood, definita “The world’s best tasting vodka” dal Beverage Testing Institute di Chicago e dal Luxury Institute. George Clooney, Bruce Willis, Brad Pitt, Matt Damon, Sean Penn e Paris Hilton sono solo alcune delle star appassionate al drink. Sarah Jessica Parker la beveva dentro e fuori dal set durante le riprese di Sex &The City, nel famoso cocktail Grey Goose Cosmopolitan. Spontaneamente scelta da registi e produttori, è onnipresente sui set dall’anno del suo lancio (1997): ne beve Nicole Kidman in The Interpreter, Eva Mendes nel film Hitch, Reese Witherspoon in Sweet Home Alabama. C’è in Melinda & Melinda di Woody Allen, Be Cool con John Travolta e Uma Thurman, Ocean’s 11, Ocean’s 12 e Ocean’s 13 con George Clooney; Mr & Mrs Smith con Brad Pitt and Angelina Jolie; Quel mostro di suocera con Jane Fonda e Jennifer Lopez. In Gigolò per Caso di John Turturro. La bevanda è arrivata, poi, in Italia per posizionarsi nelle locations più eleganti come l’Armani Hotel Bamboo Bar a Milano, l’Hollywood Club ed il TheClub di Milano, lo Stravinskij Bar dell’Hotel De Russie e l’Art Cafè a Roma.
Per ribadire il suo legame con il cinema anche in Italia, Grey Goose Vodka ha deciso di supportare il cinema italiano con un’iniziativa a sostegno dei giovani talenti. In collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, è partito ieri, in occasione della consegna dei diplomi agli studenti della scuola, A Talent Beyond: un progetto ambizioso, che vuole incoraggiare il percorso formativo dei cineasti e interpreti più talentuosi che frequentano il Centro, una tra le più prestigiose scuole di cinema del mondo e la più antica in Italia. La vodka più amata dal cinema assegnerà, infatti, quindici borse di studioad altrettanti studenti che abbiano dimostrato di porsi l’eccellenza come obiettivo nelle varie discipline della scuola. “An Acting Talent Beyond”, premio all’attore più promettente, sarà consegnato durante la Mostra del Cinema di Venezia alla presenza di celebrità, mentre la consegna delle borse di studio si terrà in ottobre a Roma, in concomitanza con il Festival Internazionale del Film di Roma.

– Federica Polidoro

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.