Giovani artisti “leggono” le Residenze Sabaude. Bando #CrossHeritage per promuovere Palazzo Reale di Torino e affini: in prospettiva cross mediale

Manca ancora un circuito delle residenze sabaude, degno di questo nome, e cioè in grado di presentarsi turisticamente appetibile con un’organizzazione strutturata e coordinata. Ma, a livello istituzionale, qualcosa comincia a muoversi, almeno dal punto di vista della comunicazione di questa cosiddetta corona di delizie che circonda il territorio piemontese. Perché la Direzione Regionale per […]

Il Castello di Racconigi

Manca ancora un circuito delle residenze sabaude, degno di questo nome, e cioè in grado di presentarsi turisticamente appetibile con un’organizzazione strutturata e coordinata. Ma, a livello istituzionale, qualcosa comincia a muoversi, almeno dal punto di vista della comunicazione di questa cosiddetta corona di delizie che circonda il territorio piemontese. Perché la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte, in collaborazione con l’Associazione Circuito Giovani Artisti Italiani (GAI), ha indetto un bando rivolto ad artisti under 35 (in ambito grafico, fotografico, video, con particolare attenzione a web e ai social network) per invitarli a realizzare un progetto di “lettura” delle residenze sabaude. #CrossHeritage. Giovani artisti per le Residenze Sabaude, questo il nome del concorso, si propone di promuovere Palazzo Reale, Villa della Regina, Castello di Agliè, Castello di Racconigi tra le nuove generazioni, utilizzando il linguaggio delle tecnologie digitali, in chiave artistica.
Ai partecipanti viene richiesto di proporre un progetto di lavoro non riferito a una residenza specifica, bensì adattabile a una qualsiasi delle dimore indicate, con possibilità di fruizione attraverso il web. Una commissione esaminatrice sceglierà quattro progetti tra le proposte presentate (quelle con una forte valenza comunicativa, con ampio uso del web e dei social, che siano replicabili nel tempo, che siano indirizzati a pubblici trasversali e che presentino attenzione verso il pubblico con disabilità), indicando la residenza alla quale ciascun progetto vincitore sarà abbinato. Ogni artista vincitore avrà un bonus di € 2.400 a titolo di rimborso spese e contributo alla produzione opera. Tutte le opere realizzate dagli artisti vincitori saranno infatti presentate in un evento (come una conferenza stampa con esposizione dei progetti selezionati) che si terrà a Torino, in una sede del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, nel mese di novembre 2014. In seguito l’evento sarà ospitato in altre dimore del progetto. Da mercoledì 9, fino al 4 agosto, sarà possibile consultare e scaricare il bando all’indirizzo www.piemonte.beniculturali.it/images/file_allegati/BANDO_GIOVANIARTISTI_RESIDENZESABAUDE.pdf.

– Claudia Giraud