Venezia Updates: d’ora in avanti le varie Biennali (arte, architettura, danza, cinema…) dovranno necessariamente collaborare. Intervista a Virgilio Sieni

“Non siamo solo ospiti dentro ad un’altra mostra. Non è la performance che entra in maniera decorativa dentro ad un luogo altro. E’ piuttosto un progetto complessivo, nato insieme tra noi e la Biennale d’Architettura“. Così Virgilio Sieni, direttore della Biennale di Danza a Venezia,ci dà la sua chiave di lettura in questo breve video […]

Non siamo solo ospiti dentro ad un’altra mostra. Non è la performance che entra in maniera decorativa dentro ad un luogo altro. E’ piuttosto un progetto complessivo, nato insieme tra noi e la Biennale d’Architettura“. Così Virgilio Sieni, direttore della Biennale di Danza a Venezia,ci dà la sua chiave di lettura in questo breve video su una delle novità principali di questa Biennale d’Architettura diretta da Rem Koolhaas: il rapporto stretto di collaborazione tra le tante biennali veneziane. Nella mostra curata dall’architetto olandese, infatti, sono frequentissime le interazioni con la Biennale di Danza o con quella di Cinema. Un approccio e un’impostazione dalla quale sarà difficile prescindere per tutti i prossimi direttori di biennali, non solo d’architettura.

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.