Ultimi due giorni per partecipare alla nuova edizione del Gotham Prize. Un’opportunità per due artisti italiani di esporre all’Istituto Italiano di Cultura di New York

Promozione e diffusione dell’arte contemporanea italiana, attraverso la valorizzazione della presenza artistica italiana negli Stati Uniti. Sono questi gli obiettivi del Gotham Prize, il premio nato da un progetto dell’Istituto Italiano di Cultura di New York per offrire l’opportunità a due artisti italiani di esporre nella sua sede. I vincitori dell’edizione 2014 potranno allestire ciascuno […]

Gotham Prize 2013. Andrea Chiesi / ZimmerFrei - veduta dell'inaugurazione presso l'Istituto Italiano di Cultura, New York 2014

Promozione e diffusione dell’arte contemporanea italiana, attraverso la valorizzazione della presenza artistica italiana negli Stati Uniti. Sono questi gli obiettivi del Gotham Prize, il premio nato da un progetto dell’Istituto Italiano di Cultura di New York per offrire l’opportunità a due artisti italiani di esporre nella sua sede. I vincitori dell’edizione 2014 potranno allestire ciascuno un’esposizione personale della durata di un mese, presso la galleria dell’Istituto Italiano di Cultura, per un massimo di 15 opere pittoriche o fotografiche di medie dimensioni. Il tutto accompagnato dalla copertura di un biglietto aereo andata/ritorno per New York e dalla pubblicazione di un libro d’artista bilingue italiano/inglese.
Possono partecipare al premio artisti di nazionalità italiana, senza limiti di età, residenti in Italia che abbiano già maturato almeno un’esperienza di art residence program e/o una personale all’estero. All’interno di una rosa di dieci finalisti saranno decretati, da una giuria internazionale, composta da curatori e storici dell’arte, due artisti vincitori e due artisti di riserva. Data di scadenza per la presentazione delle domande entro e non oltre il 26 giugno 2014.

– Claudia Giraud

www.iicnewyork.esteri.it/IIC_Newyork

CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).