Scooter sharing in Vespa, cartelli informativi parlanti e molto altro. L’Expo2015 diventa Pop con le visionarie proposte di Vivaio: ecco le immagini da Milano

Raccogliere proposte visionarie, ma allo stesso tempo pragmatiche e legate alla realtà quotidiana, che interagiscono direttamente con Milano, i suoi cittadini, e i visitatori di oggi e del prossimo domani nell’Expo2015. Questo si propone EXPOP Expo Becomes Pop, un’iniziativa promossa dall’Associazione milanese Vivaio, che giunta alla sua terza edizione guarda con attenzione all’importante traguardo del […]

Raccogliere proposte visionarie, ma allo stesso tempo pragmatiche e legate alla realtà quotidiana, che interagiscono direttamente con Milano, i suoi cittadini, e i visitatori di oggi e del prossimo domani nell’Expo2015. Questo si propone EXPOP Expo Becomes Pop, un’iniziativa promossa dall’Associazione milanese Vivaio, che giunta alla sua terza edizione guarda con attenzione all’importante traguardo del prossimo anno. Alessandro Fracassi, co-fondatore di Vivaio, paragona i progetti a dei semi, che con lungimiranza e pazienza innesteranno nuove occasioni per una città che, come ben evidenzia Duilio Forte (AtelierFORTE), artista co-fondatore di Vivaio, sembra assorbire instancabilmente input.
Per 2014 sono state raccolte ventitrè proposte di cui dieci provenienti da studenti del network internazionale di scambio studio/lavoro AISEC. Il punto di partenza sono le esigenze concrete della città in trasformazione: spostamenti, accessibilità, diffusione della proposta culturale. Le risposte sono: scooter sharing in Vespa (VespiAMO), riscoprire la città, i suoi spazi e tutte le iniziative che posso ospitare attraverso musica, app, “competition di luci”, circuiti di eccellenze, giochi di società, cartelli informativi parlanti (Miusic, Plooto, IterArt, Quartieri in luce, 6aMilano, Speaking Street).
E ancora inviti a scoprire l’identità della città, delle sue tradizioni e delle possibilità che può offrire (ID Metro Design, ArtigianoUrbano, il Parco del Benessere, Expo Runner, Il Buon caffè sospeso). Si potrebbe continuare con il set più grande del mondo, taxi rosa, tram biblioteca e lampioni volanti ma… scopritelo da soli, il 26 giugno dalle 10 alle 21. Dietro ogni progetto c’è una mente brillante, una visione e la possibilità di sposare un progetto e partecipare alla sua realizzazione con le Azioni di EXPOP.

– Flavia Chiavaroli

Vivaio Riva
Via Arena 7, Milano
www.expop.org