Lo Strillone: su L’Unità la verità di Ignazio Marino sul Circo Massimo ai Rolling Stones. E poi scioperi a Pompei, parla Abramović…

Pugno di ferro di Dario Franceschini sulla prima pagina di Corriere della Sera, con la minaccia di precettare i dipendenti di musei e siti archeologici che scioperano. Intanto il soprintendente speciale per Pompei, Marco Osanna, fa i conti del danno economico e di immagine che gli stop causano all’area. Sul caso un po’ tutti i […]

Quotidiani
Quotidiani

Pugno di ferro di Dario Franceschini sulla prima pagina di Corriere della Sera, con la minaccia di precettare i dipendenti di musei e siti archeologici che scioperano. Intanto il soprintendente speciale per Pompei, Marco Osanna, fa i conti del danno economico e di immagine che gli stop causano all’area. Sul caso un po’ tutti i quotidiani nazionali: Il Sole 24Ore punta l’accento sulla presunta tregua raggiunta tra soprintendenza e sigle sindacali.

La storia dei totalitarismi è scolpita nella pietra: su Libero l’indagine dedicata ai monumenti che i vari regimi hanno disseminato per il mondo; La Repubblica riscopre Liberio Pensuti, il Walt Disney italiano che piaceva a Mussolini.

Da domani in mostra a Torino le tavole del Codex di Serafini: su Il Giornale il testo critico redatto per l’occasione da Vittorio Sgarbi; Francesco Bonami intervista Marina Abramović per La Stampa.
Ignazio Marino dice la sua sul caso dell’affitto del Circo Massimo a prezzo di saldo per il concerto dei Rolling Stones: intervista a tutta pagina su L’Unità.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.