Lo Strillone: la Biennale Architettura di Natalia Aspesi su La Repubblica. E poi Bonami intervista Koolhaas, Roma secondo Ortese, turismo in rosso…

A caldo la doppia pagina di riflessioni sulla Biennale di Architettura che La Repubblica commissiona a Natalia Aspesi; La Stampa si affida alla voce dei protagonisti chiedendo a Francesco Bonami di intervistare Rem Koolhaas. Il Giornale si concentra invece su Italian Ghosts, installazione che introduce al Padiglione Italia di Cino Zucchi. La Grande Bellezza? Un’utopia, […]

Quotidiani
Quotidiani

A caldo la doppia pagina di riflessioni sulla Biennale di Architettura che La Repubblica commissiona a Natalia Aspesi; La Stampa si affida alla voce dei protagonisti chiedendo a Francesco Bonami di intervistare Rem Koolhaas. Il Giornale si concentra invece su Italian Ghosts, installazione che introduce al Padiglione Italia di Cino Zucchi.

La Grande Bellezza? Un’utopia, anche mezzo secolo fa! Si avvicina il centenario della nascita di Anna Maria Ortese e Corriere della Sera ne rilegge gli scritti, con amare considerazioni sulla natura di Roma. E il turismo annaspa nella penuria di finanziamenti su Il Sole 24Ore: inchiesta inquietante in vista della stagione estiva, con le Regioni che investono nel comparto un decimo del necessario.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.