Il CONI compie cent’anni. Si festeggia con un’installazione urbana, su un tratto del Lungotevere. Il senso dello sport, nelle immagini di grandi artisti contemporanei

Ancora sport per la coppia curatoriale formata da Bartolomeo Pietromarchi e Maria Alicata. Dopo la mostra allestita nella Casa delle Armi del Foro Italico, a Roma, in occasione degli Internazionali d’Italia BNL, un nuovo appuntamento a tema, pensato nell’ambito dei festeggiamenti per il Centenario del CONI. Iconica è un percorso urbano composto da oltre sessanta […]

Fabio Mauri per Iconica

Ancora sport per la coppia curatoriale formata da Bartolomeo Pietromarchi e Maria Alicata. Dopo la mostra allestita nella Casa delle Armi del Foro Italico, a Roma, in occasione degli Internazionali d’Italia BNL, un nuovo appuntamento a tema, pensato nell’ambito dei festeggiamenti per il Centenario del CONI. Iconica è un percorso urbano composto da oltre sessanta immagini, partorite da alcuni tra i più importanti artisti italiani e internazionali, tutte ispirate al rapporto tra arte e cultura sportiva. Singolare la formula espositiva en plain air,  che sceglie come location il tratto del Lungotevere che si snoda dal Ponte della Musica Armando Trovajoli fino a Ponte Milvio: un km di strada, lungo cui troveranno posto le opere, allestite su grandi pannelli, ognuno a sormontare un palo dell’illuminazione pubblica.
Dall’8 giugno fino al 21 settembre 2014,quella porzione di Tevere che fronteggia il Foro Italico si trasformerà in un “viale delle arti” dedicato all’interpretazione iconografica delle discipline sportive e dell’idea di sport in generale. Iconica è allora una galleria a cielo aperto, da percorrere prendendosi tutto il tempo della riflessione e della visione; una promenade provvisoria, che ripensa lo spazio con un ritmo nuovo e che sfrutta la forza delle immagini per raccontare una storia antica, legata alle eccellenze atletiche di casa nostra. Cento anni di vita per il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, cento anni di lavoro per lo sviluppo e la promozione dello sport in Italia, celebrati con una monumentale istallazione offerta alla città e pensata in stretta relazione con l’architettura del Foro e con la morfologia di questo scorcio urbano. Tra i nomi internazionali coinvolti: Marina Abramovic, Charles Avery, Maurizio Cattelan, Sandro Chia, Giosetta Fioroni, Giuseppe Gallo, Miltos Manetas, Titina Maselli, Fabio Mauri, Marzia Migliora, Ugo Nespolo, Julian Opie, Lucy & Jorge Orta, Alfredo Pirri, Michelangelo Pistoletto, Anna Scalfi, Giuseppe Stampone, Marco Tirelli, Grazia Toderi, Gilberto Zorio. 

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è giornalista, critico d'arte contemporanea e curatore. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Oggi membro dello staff di direzione di Artribune, è responsabile di Artribune Television. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanee. È stata curatore nel 2009 dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico di SACS nel 2013, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura progetti espositivi presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali, specificamente delle ultime generazioni.