Idea finesettimana. Cultura e relax tra le colline del Chianti. Dagli artisti di MADEINFILANDIA al mix arte e scienza del Chianti Star Festival

La prima edizione nel 2010. Un successo autentico, tra gli artisti in residenza, gli ospiti rifugiatisi nella splendida oasi estiva e i media che hanno raccontato le tappe di questa avventura ormai di rito. MADEINFILANDIA è una comunità temporanea di artisti, un soggiorno breve, un rifugio nel cuore delle campagne toscane, spazio creativo e aggregativo […]

MADEINFILANDIA 2014 - H.H. Lim - FOTO Viviana Guadagno

La prima edizione nel 2010. Un successo autentico, tra gli artisti in residenza, gli ospiti rifugiatisi nella splendida oasi estiva e i media che hanno raccontato le tappe di questa avventura ormai di rito. MADEINFILANDIA è una comunità temporanea di artisti, un soggiorno breve, un rifugio nel cuore delle campagne toscane, spazio creativo e aggregativo che ogni anno mette in dialogo persone e idee, paesaggio e architettura. Non cambia la location, la Filanda di Pieve a Presciano, in provincia di Arezzo, esempio di archeologia industriale del XIX secolo, che il gruppo dei fondatori del progetto – Luca Pancrazzi, Claudio Maccari, Elena El Asmar, Loris Cecchini, Arturo Ghezzi – ha scelto come laboratorio permanente, attivo tutto l’anno, anche dopo i giorni caldi della residenza.
Inaugurata l’8 giugno, la piccola comune aretina resterà aperta fino a domenica 15. Inutile dire che per questo secondo weekend del mese i nostri suggerimenti vi portano fino a quei bucolici lidi. Calendario fitto, con eventi, spettacoli, proiezioni, dj set e momenti dedicati al food, tutto sempre in modalità open: chi vuole si autoinvita, arriva e prende parte alla festa. L’esercito di artisti all’opera, quest’anno, è decisamente poderoso: circa 35 nomi, a lavoro per produrre opere, mostre, performance, incontri, concerti. Si va da Stefano Arienti a Bianco Valente, da Sergio Breviario a Francesco De Grandi, da Elisabetta Di Maggio a H.H. Lim, da Marco Andrea Magni a Luca Scarabelli, da Adriano Nasuti Wood a Davide Bertocchi, da Kinkaleri a Luigi Presicce. Senza dimenticaregli interventi musicali di Canedicoda, Loudtone/YokoKono e Francesco Oliveto, mentre ogni giorno artisti come Gaetano Cunsolo e Claudio Maccari si esibiranno ai fornelli, con Dolce Vivì  immersa nel suo laboratorio di pasticceria francese.

MADEINFILANDIA 2014 - foto Luca Calugi
MADEINFILANDIA 2014 – foto Luca Calugi

Ma i nostri consigli per il finesettimana non finiscono qui. Se siete in zona, fate un salto anche a San Donato in Poggio, sempre tra le colline del Chianti, dove dal 13 giugno al 20 luglio è in corso la seconda edizione del Chianti Star Festival:artisti internazionali, ricercatori e scienziati, insieme per una indagine ad ampio raggio sul rapporto tra arte e scienza. Mostre, installazioni, spettacoli, video screening, si affiancheranno – grazie alla collaborazione con Openlab/Università di Firenze – a una serie di incontri con esperti di vari campi del sapere: da Luigi Dei, con uno show/conferenza dal titolo “Da Schubert a De André: i misteri della voce in musica”, a Giuseppe Conti, che parlerà dei “Numeri nell’arte”; da Maria Grazia Giovannini, che svelerà gli influssi segreti di musica e danza sui circuiti neuronali, introducendo una performance di tango, fino all’architetto Massimo Ricci, che racconteràle più recenti scoperte sulla Cupola del Brunelleschi. Inaugurazione venerdì 13, alle 18.30, a Palazzo Malaspina, con una performance musicale dei Benko Brothers e l’apertura di una mostra con artisti internazionali.

– Helga Marsala

MADEINFILANDIA
Filanda di Pieve a Presciano
Pergine Valdarno (AR)
ingresso libero
+39 0575  897183
www.madeinfilandia.org

Chianti Star Festival
Palazzo Malaspina – via del Giglio 31, San Donato in Poggio
Ingresso libero (acuni concerti possono prevedere un biglietto di ingresso)
055292082
www.chiantistarfestival.com

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.