Arte contemporanea e libri antichi, per l’hotel Magna Pars Suites Milano. Natura e tecnologia, vista e olfatto. Con le opere degli studenti di Brera

In origine era la sede della fabbrica di profumi della famiglia Martone. Nel 1991, in questo grande spazio di Via Forcella, a Milano, nacque Magna Pars Event Space, location polifunzionale per eventi artistici e culturali. Oggi, per completare l’ambiziosa struttura, è stato annesso l’hotel cinque stelle Magna Pars Suites, progettato dall’architetto Luciano Maria Colombo: un […]

Magna Pars Suites Milano

In origine era la sede della fabbrica di profumi della famiglia Martone. Nel 1991, in questo grande spazio di Via Forcella, a Milano, nacque Magna Pars Event Space, location polifunzionale per eventi artistici e culturali. Oggi, per completare l’ambiziosa struttura, è stato annesso l’hotel cinque stelle Magna Pars Suites, progettato dall’architetto Luciano Maria Colombo: un luogo in cui si fondono sostenibilità ambientale, alta tecnologia, risparmio energetico, innovazione, bellezza. Sono ventotto le suite inaugurate, in cui domina la pregevolezza del legno, unito alla forza dell’acciaio e alla trasparenza del cristallo; il tutto impreziosito dalle più moderne tecnologie di domotica, da un meraviglioso giardino comune e da un’attenzione speciale alle stimolazioni olfattive.
Qui è partito un progetto sviluppato insieme agli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Brera, a cui la famiglia Martone ha chiesto di realizzare delle opere figurative, ispirate alle essenze che connotano ogni ambiente. Un’interpretazione iconica contemporanea di un’antica tradizione imprenditoriale, legata al mondo dei profumi. Ogni camera viene così connotata dall’intervento di un artista, dando vita a una galleria d’arte concepita in accordo con le suggestioni offerte dallo spazio: la natura, i materiali organici, il fascino del legno e dei fiori, le armonie di fragranze pure, spigionate tra le pieghe del paesaggio.
Ma l’attenzione alla cultura, per questo nuovo albergo dalle caratteristiche uniche, non si ferma qui. Fiore all’occhiello è anche la Magna Pars Suite Library, una biblioteca destinata ad arricchirsi nel tempo, in cui sono custodite opere databili tra il XVIII e il XX secolo, per la maggior parte provenienti da librerie antiquarie. Si tratta di gioielli recuperati negli anni da fondi librari pubblici e privati di tutta Europa, riguardanti le più svariate tematiche, dall’architettura alla musica, dalla letteratura alla scienza, dalla storia antica all’arte primitiva, dall’archeologia fino alla carpenteria navale.

– Helga Marsala

Magna Pars Suites Milano
Via Vincenzo Forcella 6, Milano
tel: 02 833 8371
www.magnapars-suitesmilano.it

 

 

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è giornalista, critico d'arte contemporanea e curatore. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Oggi membro dello staff di direzione di Artribune, è responsabile di Artribune Television. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanee. È stata curatore nel 2009 dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico di SACS nel 2013, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura progetti espositivi presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali, specificamente delle ultime generazioni.