A Roma la galleria Marie-Laure Fleisch cambia sede per la prossima stagione. Trasloco negli spazi che furono di Gian Enzo Sperone

Pur in un contesto di diffusa spossatezza culturale dal lato del pubblico, i privati a Roma continuano a muoversi, a cambiare, a investire. La stagione 2014-2015 non si limiterà a inaugurare con la nuova apertura, in spazi sconfinati, della Galleria Giacomo Guidi a Trastevere, nell’ex studio di Sandro Chia all’Orto Botanico. Ci sarà infatti anche […]

Vicolo Sforza Cesarini a Roma, l'ormai vecchia sede della galleria Marie-Laure Fleisch

Pur in un contesto di diffusa spossatezza culturale dal lato del pubblico, i privati a Roma continuano a muoversi, a cambiare, a investire. La stagione 2014-2015 non si limiterà a inaugurare con la nuova apertura, in spazi sconfinati, della Galleria Giacomo Guidi a Trastevere, nell’ex studio di Sandro Chia all’Orto Botanico. Ci sarà infatti anche una importante novità dall’altra parte del fiume: il cambio di spazio della Galleria Marie-Laure Fleisch. Nata nel 2009 con una mostra su Rebecca Horn e con l’obbiettivo di dedicarsi principalmente alle opere su carta, la galleria ha il suo piccolo ma funzionale spazio nel Vicolo Sforza Cesarini. Il cambiamento permetterà sia di quasi raddoppiare le aree per l’esposizione e gli uffici, sia di andare ad occupare un fondo commerciale mitico per la storia galleristica della città: stiamo parlando di un negozio di abiti da sposa che fino a una dozzina di anni fa era la Galleria Gian Enzo Sperone. Siamo in Via di Pallaccorda 15, e la gallerista prevede di trasferirsi qui a partire da novembre 2014, la prima mostra della prossima stagione, infatti, si terrà comunque nei vecchi spazi. Nel frattempo un leggero intervento di restauro degli spazi nuovi sarà affidato al noto studio Lazzarini Pickering.

www.galleriamlf.com