New York Updates: Nick Komiloff da Miami alla Grande Mela. Alti e bassi per lo sbarco della Downtown Fair su Lexington Avenue

L’ottava creatura di Nick Korniloff comincia la propria avventura nella Grande Mela. L’organizzatore di fiere di Miami esordisce a New York e inventa un nuovo ennesimo brand. La Downtown Fair parte al 68 di Lexington Avenue, ovvero nello storico 69th Regiment Armory. Il luogo ha ospitato il primo Armory Show nel lontano 1913 e se a […]

L’ottava creatura di Nick Korniloff comincia la propria avventura nella Grande Mela. L’organizzatore di fiere di Miami esordisce a New York e inventa un nuovo ennesimo brand. La Downtown Fair parte al 68 di Lexington Avenue, ovvero nello storico 69th Regiment Armory. Il luogo ha ospitato il primo Armory Show nel lontano 1913 e se a marzo solitamente è sede della deboluccia Fountain Art Fair, per questa primavera newyorkese ha aperto le porte alla Downtown Fair.
Fra i cinquanta espositori presenti, a rappresentare il vessillo italiano, la Bosi Contemporary, con sede nel Lower East Side, galleria alla prima esperienza fieristica in assoluto. Alcuni stand di ricerca, altri, molti, con tante opere di secondo mercato. Qualche foto nella gallery per farvi percorrere anche le atmosfere di questa rassegna che significativamente sceglie l’art week di maggio piuttosto che quella di marzo per sbarcare a New York City.
E poi, sempre tra le foto, si sono messi in posa per noi gli artisti Chul Hyun AhmCarole Feuerman e Yigal Ozeri. Fra i vip avvistati, oltre al master mind dell’evento, Nick Korniloff, il critico d’arte Peter Frank e Kate Shin, l’affascinante padrona di casa della Waterfall Gallery and Mansion.

www.downtownfair.com