New York Updates: da Lisi Raskin a Ghada Amer. Ecco i nostri videoreportage dalle super galleries del distretto di Chelsea: volume uno…

Nonostante una trasformazione che andrebbe studiata ancor più di quanto non lo sia già stata (appartamenti di lusso al posto di sgangherati parcheggi e distributori di benzina, e l’arrivo di un tot di hotel very hype come l’Americano e l’High Line Hotel), Chelsea continua, non sappiamo ancora per quanto, ad essere il più importante distretto […]

Lisi Raskin da Churner and Churner

Nonostante una trasformazione che andrebbe studiata ancor più di quanto non lo sia già stata (appartamenti di lusso al posto di sgangherati parcheggi e distributori di benzina, e l’arrivo di un tot di hotel very hype come l’Americano e l’High Line Hotel), Chelsea continua, non sappiamo ancora per quanto, ad essere il più importante distretto di gallerie a livello planetario. È qui che hanno le loro principali sedi i più grandi mercanti del mondo ed è qui che mettono a disposizione dei loro artisti i loro spazi.
Abbiamo percorso tutte le strade del distretto, dalla 18esima alla 27esima. Dieci blocks da percorrere a zig zag tra la Decima e la Undicesima Avenue. Tra proposte iper commerciali e spunti di ricerca, tra installazioni intelligenti e altre che puntano tutto sulle dimensioni. Tra grandi nomi e giovani. Risultato? Sedici piccoli videoreportage che vi proponiamo in due puntate.
Qui i primi otto con gli ammalianti ritratti di Sanya Kantarovsky , da Casey Kaplan, Adriana Varejão da Lehmann Maupin, le super pitture di Fred Tomaselli da James Cohan, una semplicemente deliziosa Lisi Raskin da Churner and Churner, un Meschac Gaba un po’ didascalico ma toccante con i suoi riferimenti allo sfruttamento dei paesi poveri dell’Africa da Tanya Bonakdar, una Ghada Amer da Cheim & Read piuttosto commerciale a dire il vero e una Tunga da Luhring Augustine che porta in alto i vessilli brasiliani confermando un grande impegno del paese sudamericano per emergere sullo scacchiere dell’arte contemporanea internazionale. Domani la seconda puntata con altri nove video.