È Regina José Galindo l’ospite di quest’anno di RAVE, la residenza per artisti nella campagna friulana. Artribune ci sarà, grazie all’inedito diario day by day di Giovanni Gaggia verso la nuova performance…

Dopo Adrian Paci ed Ivan Moudov è ora la volta di Regina Josè Galindo. È l’artista del Guatemala, Leone d’Oro alla 51 Biennale di Venezia, ad essere ospitata in Friuli presso RAVE Residency, programma di residenza nella campagna friulana – ideato da Tiziana e Isabella Pers e Giovanni Marta – che ospita ogni estate uno dei […]

Dopo Adrian Paci ed Ivan Moudov è ora la volta di Regina Josè Galindo. È l’artista del Guatemala, Leone d’Oro alla 51 Biennale di Venezia, ad essere ospitata in Friuli presso RAVE Residency, programma di residenza nella campagna friulana – ideato da Tiziana e Isabella Pers e Giovanni Marta – che ospita ogni estate uno dei più importanti artisti del panorama internazionale affinché possa condurre la propria ricerca in un contesto caratterizzato dalla natura e dalla presenza di animali che sono stati salvati dal macello e sottratti ai meccanismi consumistici.
Durante la sua permanenza Regina Josè Galindo incontrerà il pubblico giovedì 29 maggio a Casa Cavazzini, Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Udine alle 18. Sabato 31 maggio, a Torreano, l’artista sarà protagonista a Torreano della nuova performance La oveja negra (La pecora nera), maturata durante la residenza. L’evento, per la sua specifica caratteristica, richiede un numero limitato di spettatori: gli interessati devono confermare la propria presenza scrivendo a [email protected].
Artribune seguirà i giorni clou della residenza della Galindo grazie ad un diario quotidiano di parole ed immagini, realizzato dall’artista Giovanni Gaggia, che traccerà un inedito affresco degli eventi che si succederanno.

per informazioni
www.raveresidency.com
t. 324.8628511