Cannes Updates: cibo tra le onde, con la Trattoria S. Pellegrino. E un giro al Palais des Festivals. L’economia del cinema? In difficoltà…

Lunedì all’insegna di un fantastico appuntamento organizzato dalla S.Pellegrino: Trattoria al mare. Direttamente dalla spiaggia del Majestic Barrière Hotel partivano motoscafi con tavole apparecchiate e tanto di cameriere personale. In giro per la Costa Azzurra con le delizie sfornate dallo chef fiorentino Marco Stabile, patron del noto ristorante Ora d’Aria, a due passi da Ponte […]

Trattoria S. Pellegrino, Cannes

Lunedì all’insegna di un fantastico appuntamento organizzato dalla S.Pellegrino: Trattoria al mare. Direttamente dalla spiaggia del Majestic Barrière Hotel partivano motoscafi con tavole apparecchiate e tanto di cameriere personale. In giro per la Costa Azzurra con le delizie sfornate dallo chef fiorentino Marco Stabile, patron del noto ristorante Ora d’Aria, a due passi da Ponte Vecchio. Le portate? Arrivavano ancora calde da una moto ad acqua. Peccato per la pioggia che ha chiuso l’evento con un giorno di anticipo.

Con la nuova settimana sono partiti i primi bilanci anche per il mercato: da quanto appreso dagli addetti ai lavori, di movimento se n’è visto poco. I tre piani, di solito stracolmi di gente, erano semideserti. Gadget pochissimi, gente che compra altrettanto. Un flop, a confronto con le precedenti edizioni. Sarà forse colpa della rivoluzione digitale? Certp è che mentre aumenta in maniera esponenziale il numero degli aspiranti registi, pare che la gente, per tutta risposta, veda meno film. Almeno nelle sale. E l’intera economia del settore ne risente. O magari sarà colpa di piattaforme come Time4popcorn, che – come sentenziato dai più catastrofisti – potrebbe decretare la fine di Hollywood. Un tema importante, su cui torneremo prestissimo.

–  Federica Polidoro

 

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.