Art Digest: la grossa fatica americana di Camille. Siamo in crisi, evviva la crisi. Popolo della rete, il Regno unito ha bisogno di te

In mostra ci sarà anche Grosse Fatigue, l’opera che le è valsa il Leone d’Argento alla Biennale di Venezia lo scorso anno: il Wall Street Journal intervista Camille Henrot, che apre al New Museum la sua prima personale di carattere museale… (wsj.com) “La crisi? È stata una buona occasione per analizzare gli eccessi commessi“. Parla […]

Camille Henrot

In mostra ci sarà anche Grosse Fatigue, l’opera che le è valsa il Leone d’Argento alla Biennale di Venezia lo scorso anno: il Wall Street Journal intervista Camille Henrot, che apre al New Museum la sua prima personale di carattere museale… (wsj.com)

La crisi? È stata una buona occasione per analizzare gli eccessi commessi“. Parla Luis Vidal, uno degli architetti spagnoli del momento, autore a Londra del nuovo terminal dell’aeroporto di Heathrow… (abc.es)

Non solo il Guggenheim, ma anche il Louvre Abu Dhabi, e lo Zayed Nation Museum. Si allarga lo scandalo delle violazioni dei diritti dei lavoratori nei cantieri dei musei in costruzione negli Emirati Arabi… (hyperallergic.com)

Nel Regno Unito arriva il crowdsourcing pubblico. Lo lancia la Public Catalogue Foundation, per creare un network online dedicato alle collezioni pubbliche d’arte… (theguardian.com)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.