Salone Updates: Zanotta ancora a braccetto con Maserati per le nuove creazioni. Festa grande in nightclub per i sassant’anni di attività

Sempre più spesso il design si affianca a realtà creative differenti, per co-branding che danno vita ad oggetti unici ed innovativi. Dopo la presentazione della Lounge Chair lo scorso anno, il sodalizio fra Maserati e Zanotta si ripete con la nuova collezione Maserati by Zanotta Capsule Collection: il pouf per la long chair, la sedia […]

Sempre più spesso il design si affianca a realtà creative differenti, per co-branding che danno vita ad oggetti unici ed innovativi. Dopo la presentazione della Lounge Chair lo scorso anno, il sodalizio fra Maserati e Zanotta si ripete con la nuova collezione Maserati by Zanotta Capsule Collection: il pouf per la long chair, la sedia Corina e il tavolo scrivania Maestrale sono i tre nuovi elementi disegnati da Ludovica+Roberto Palomba. Ispirandosi allo stile delle celebri vetture Maserati e alla sua storia, il pouf si rifà all’universo semantico di Harry Bertoia, le forme e le bombature della sedia Corina riprendono i sedili delle auto mentre la qualità della lavorazione dello scrittoio è espressione di quell’abilità del saper fare che accomuna Zanotta e Maserati. La long chair Maserati quest’anno si arricchisce anche di nuovi rivestimenti a edizione limitata che portano la firma di Ermenegildo Zegna. Poi dal centro spostamento in viale Padova al Q21, night club milanese, per il party – solo su rigoroso invito – per i sessanta anni dell’azienda. Atmosfera che ricorda quella dei club berlinesi, maxischermi che proiettano le immagini dei prodotti iconici di Zanotta: anche questo, trovate, nella nostra fotogallery…

– Sebastiano Tonelli

CONDIVIDI
Sebastiano Tonelli
Classe 1990, Sebastiano Tonelli è un designer nato in Trentino ma milanese d’adozione. Curioso, testardo e inguaribile perfezionista, ama il design essenziale e la cura del dettaglio, lavorando a stretto contatto con i materiali. Si laurea in product design alla Nuova Accademia di Belle Arti di Milano ed espone i suoi progetti in varie città fra cui Milano, Torino, Firenze e Parigi. Interessato anche ad altre sfaccettature del mondo del progetto, si occupa della veste grafica di alcune mostre e collabora con la rivista Artribune dal 2014.