Musica elettronica, internet e arte. Con il bando Dancity Wetransfer l’opera vincitrice fa da sfondo al noto portale. Nei giorni dell’omonimo festival a Foligno

Se in informatica il gateway è il dispositivo che inoltra tutto il traffico di dati verso la rete Internet, nella open call Dancity wetransfer il gateway è anche il concept della nona edizione del Dancity Festival. Una rassegna internazionale di musica e cultura elettronica, organizzata dall’Associazione Culturale Dancity, che quest’anno si svolgerà in una prima […]

Uno sfondo creativo di Wetransfer

Se in informatica il gateway è il dispositivo che inoltra tutto il traffico di dati verso la rete Internet, nella open call Dancity wetransfer il gateway è anche il concept della nona edizione del Dancity Festival. Una rassegna internazionale di musica e cultura elettronica, organizzata dall’Associazione Culturale Dancity, che quest’anno si svolgerà in una prima data speciale il 30 maggio e a seguire il 26, 27 e 28 giugno 2014, presso il club Serendipity, lo splendido complesso dell’Auditorium e Palazzo Candiotti, uno tra i più suggestivi palazzi del centro storico di Foligno, nel cuore dell’Umbria. Il concorso Dancity Wetransfer è una open call internazionale, promossa da Dancity in collaborazione con wetransfer (il noto servizio che permette di inviare allegati di grandi dimensioni), rivolta ad artisti, fotografi, illustratori, video-maker e designer che dovranno sviluppare il tema Gateway, inteso come portale che unirà i multiformi aspetti sensoriali delle arti: dalla tradizione storica all’innovazione sonora, dalla location barocca all’arte contemporanea, in tutte le sue forme. I 10 progetti selezionati saranno presentati in una mostra presso Palazzo Candiotti a Foligno i giorni del festival, mentre il vincitore del concorso vedrà la sua opera immortalata da un fotografo professionista e resa pubblica come sfondo del sito wetransfer per tre settimane, con link diretto al sito dell’artista. Dead per partecipare il 18 maggio, per informazioni scrivere a: [email protected].

– Claudia Giraud

www.dancity.it

CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).