Lo Strillone: un nuovo parco letterario in Calabria su L’Unità con Carmine Abate. E poi Bellini restaurato a Brera, Riserva dello Zingaro…

Un parco letterario nel cuore della Calabria: è quello che il comune di Carfizzi, entroterra crotonese, dedica all’opera di Carmine Abate. Che racconta del progetto in una lunga intervista a L’Unità. Modelli virtuosi di tutela del patrimonio anche su Il Fatto Quotidiano: pollice su quello di Tomaso Montanari per il modo con cui si salvaguarda […]

Quotidiani
Quotidiani

Un parco letterario nel cuore della Calabria: è quello che il comune di Carfizzi, entroterra crotonese, dedica all’opera di Carmine Abate. Che racconta del progetto in una lunga intervista a L’Unità. Modelli virtuosi di tutela del patrimonio anche su Il Fatto Quotidiano: pollice su quello di Tomaso Montanari per il modo con cui si salvaguarda in Sicilia la Riserva dello Zingaro.

Bellini restaurato e il Rinascimento veneto in mostra a Brera e su La Stampa; bisogna frugare nelle pagine del New York Times proposte ogni lunedì da Affari & Finanza, inserto economico de La Repubblica, per leggere dell’incendio che a Detroit ha distrutto la monumentale casa-opera di Tyree Guyton, eccentrico personaggio a cavallo tra street art e art brut.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.