Lo Strillone: Colosseo, Della Valle contro il CODACONS su Quotidiano Nazionale. E poi Fontana a Parigi, Ai Weiwei a Berlino, Bernadino Luini…

L’ira di Diego Della Valle su Quotidiano Nazionale: il CODACONS ha fatto perdere tre anni al restauro del Colosseo, è ora che paghi i danni; ma arrivano intanto buone nuove da Pompei, con tre domus restituite all’antico splendore. Non chiamatelo (solo) leonardesco! Avvenire riabilita, complice la mostra di Palazzo Reale, la grandezza e l’originalità di […]

Quotidiani
Quotidiani

L’ira di Diego Della Valle su Quotidiano Nazionale: il CODACONS ha fatto perdere tre anni al restauro del Colosseo, è ora che paghi i danni; ma arrivano intanto buone nuove da Pompei, con tre domus restituite all’antico splendore.

Non chiamatelo (solo) leonardesco! Avvenire riabilita, complice la mostra di Palazzo Reale, la grandezza e l’originalità di Bernardino Luini; Andy Warhol a Roma, in quel di Palazzo Cipolla e su Libero le opere della collezione Brant. Giuseppe Salvatori, Felice Levini e Vittorio Messina: scorpacciata di mostre romane con renato Barilli su L’Unità.

L’Espresso a Verona per la riapertura della Galleria d’Arte Moderna; Ai Weiwei in mostra a Berlino e su Il Venerdì, Lucio Fontana incanta Parigi su Sette. Riflessioni post Salone del Mobile: su Panorama il dialogo tra Marco Di Capua e la direttrice della Triennale Silvana Annichiarico.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.