Idea Finesettimana. Pasqua verso Torino per i Preraffaelliti a Palazzo Chiablese: e a Saluzzo c’è una festa dell’arte che celebra Aldo Mondino

Non servono certo particolari motivazioni per mettere in programma un weekend in Piemonte, specie in questa stagione. Ma se ad aspettarvi nel capoluogo c’è una di quelle mostre destinate a scalare le classifiche primaverili per popolarità e interesse, allora per gli art lovers diventa quasi un obbligo. In questo caso l’evento guida è sicuramente la […]

Non servono certo particolari motivazioni per mettere in programma un weekend in Piemonte, specie in questa stagione. Ma se ad aspettarvi nel capoluogo c’è una di quelle mostre destinate a scalare le classifiche primaverili per popolarità e interesse, allora per gli art lovers diventa quasi un obbligo. In questo caso l’evento guida è sicuramente la mostra Preraffaelliti. L’utopia della bellezza, con una settantina di capolavori che prima di rientrare dopo un tour mondiale alla Tate Britain di Londra, saranno visibili da venerdì 18 aprile fino a luglio a Palazzo Chiablese, a Torino.
La summa pittorica dell’età vittoriana, un evento in gradi di illustrare, attraverso opere che sono entrate nell’immaginario collettivo mondiale e altre meno note, le idee rivoluzionarie e moderne di questo gruppo di pittori, vissuti nella seconda metà dell’Ottocento, che hanno dato vita ad uno dei più noti movimenti artistici del XIX secolo. In mostra saranno presenti vere e proprie icone del periodo come Ophelia di John Everett Millais, L’amata (La sposa) di Dante Gabriele Rossetti, Prendi tuo figlio, Signore di Ford Madox Brown e Sidonia von Bork 1560 di Edward Coley Burne-Jones, insieme ai grandi paesaggi romantici della campagna inglese.
Ma la sortita torinese, oltre che da adeguati intercalare enogastronomici, potrà essere abbinata ad un altro evento artistico forse meno solenne, ma non per questo meno attrattivo: a Saluzzo, nel cuneese, prende il via sempre venerdì 18 aprile Saluzzo Arte 2014, una rassegna amplia e variegata, che si apre con un Omaggio a Mondino (Torino, 1938-2005), a cura di Giuseppe Biasutti, un’importante sintesi di lavori realizzati dall’artista tra gli anni ’60 e gli anni Duemila. Ad affiancarla c’è la la Sezione Spazio Aperto, che ospita complessivamente 51 artisti per lo più giovani emergenti, mentre le Sale della Guardia ospitano la mostra Dall’Oriente all’Occidente, caratterizzata da una serie di lavori su carta di artisti come Alighiero Boetti, Theo Gallino, Silvano Tessarollo, Vittorio Valente, Gilberto Zorio.

Preraffaelliti. L’utopia della bellezza
Palazzo Chiablese
Piazza San Giovanni – Torino
www.ambienteto.arti.beniculturali.it

Saluzzo Arte 2014
Dal 18 aprile al 04 maggio 2014
​Istituto d’Arte Amleto Bertoni
​Via San Giovanni 1 – Saluzzo
www.fondazionebertoni.it