Ecco il 2014 di Database Carrara. La rassegna di mostre, residenze, progetti site specific riparte dai nuovi spazi dell’Ex Accademia e arriva fino a Singapore

La mission? Fin dall’inizio è quella di rileggere il territorio di Carrara, e nello specifico il Museo Civico del Marmo, attraverso le diverse declinazioni delle arti contemporanee, creando una piattaforma percorsa da arte e artisti in costante dialogo con la città, le aree circostanti. Poi lo scorso anno, alla seconda edizione, il progetto si è […]

Palazzo Forti - Ex Accademia di Carrara

La mission? Fin dall’inizio è quella di rileggere il territorio di Carrara, e nello specifico il Museo Civico del Marmo, attraverso le diverse declinazioni delle arti contemporanee, creando una piattaforma percorsa da arte e artisti in costante dialogo con la città, le aree circostanti. Poi lo scorso anno, alla seconda edizione, il progetto si è allargato anche al CAP, Centro Arti Plastiche, come sede per importanti mostre internazionali da affiancare a location come le cave di marmo e alcuni spazi del centro storico. Ora Database – questa la piattaforma di cui parliamo – si avvia alla sua terza edizione, sempre curata da Federica Forti, di cui Artribune anticipa i contenuti in esclusiva. Con una nuova importante novità a livello strutturale (di cui vi abbiamo già parlato): il Palazzo dell’Ex Accademia, nuova sede destinata a conferenze, laboratori didattici, studi d’artista, temporary bar.
Dopo alcuni incontri focalizzati sulla storia di Carrara e tenuti dal professor Daniele Canali (si comincia il 6 aprile, tutto il programma sul sito), sarà proprio la nuova struttura al centro delle attenzioni: a giugno infatti lo street artist Tellas (Fabio Schirru) sarà  invitato a dipingere tutto l’esterno palazzo di Via Buonarroti, mentre a luglio sarà il CAMeC di Spezia ad ospitare una mostra dedicata a Database con una selezione di opere di artisti che hanno lavorato al progetto negli ultimi anni, da Avelino Sala a Yuri Ancarani, Stefano Canto, Santiago Morilla, Sam Durant. A settembre spazio a Primož Bizjak, con un progetto site specific  in città; a ottobre alla mostra collettiva Una questione di forma e sempre a ottobre Database parteciperà a MIA Fair Singapore presentando gli artisti Stefano Canto, Santiago Morilla, Juan Pablo Macìas e Robert Pettena.
Fra agosto e novembre tre artisti saranno invitati a risiedere a Carrara per tre settimane. Svilupperanno un progetto e produrranno opere site specific: gli artisti – che lavoreranno con marmo e ceramica – saranno invitati da sei curatori che si stanno occupando di scultura. A dicembre le opere realizzate durante il programma di residenze confluiranno in una mostra collettiva al Museo del Marmo. Anche quest’anno, dunque, Database riesce a snocciolare un programma vario di eventi (non mancheranno performance e concerti) che contribuirà decisivamente a rendere viva culturalmente la città di Carrara.

Primo appuntamento: domenica 6 aprile 2014 – ore 16,30
Conversazioni su Carrara
Palazzo Ex Accademia – Via Buonarroti 1 – Carrara
www.database-carrara.com