Da Biagio Antonacci ad Alberta Ferretti, tanti vip a Rimini per l’opening del nuovissimo Augeo Art Space. Lo rivediamo nell’ampia fotogallery

Grande apertura a Palazzo Spina per Augeo Art Space, nuovo centro per l’arte contemporanea nel cuore di Rimini dedicato ai diversi linguaggi della scena artistica nazionale e internazionale, che ha presentato sabato 12 aprile il suo primo progetto espositivo con l’italiano Filippo Berta e il duo americano Guerra de la Paz, protagonisti di una doppia […]

Grande apertura a Palazzo Spina per Augeo Art Space, nuovo centro per l’arte contemporanea nel cuore di Rimini dedicato ai diversi linguaggi della scena artistica nazionale e internazionale, che ha presentato sabato 12 aprile il suo primo progetto espositivo con l’italiano Filippo Berta e il duo americano Guerra de la Paz, protagonisti di una doppia personale a cura di Claudia Löffelholz. Entrambi sono stati invitati a relazionarsi con il contesto locale, Berta producendo un video site specific, i Guerra de la Paz con una residenza.
Augeo è promosso e sostenuto dallo storico gruppo imprenditoriale Antolini, affiancato da Matteo Sormani, influente promotore della vita culturale riminese ed è pensato come investimento, attraverso l’arte, nell’identità internazionale di Rimini; ospiterà mostre ed eventi culturali, in un percorso che si svilupperà assieme a LaRete Art Projects, il collettivo curatoriale internazionale fondato da Julia Draganović. Nella fotogallery, alcuni momenti dell’affollato opening…

– Federica Patti

CONDIVIDI
Federica Patti
Federica Patti (Bologna, 1983) è curatrice che vive e lavora a Bologna. La sua ricerca si concentra sulle arti multimediali, su progetti interattivi e partecipativi e sulla scoperta di giovani artisti emergenti. È uno dei membri fondatori di roBOt, festival internazionale dedicato alle arti digitali e alla musica elettronica. Dal 2010 gestisce a Bologna SPAZIOBARNUM, uno spazio non profit dedicato alla presentazione e allo sviluppo di tutti questi argomenti di ricerca. Nel 2012 è entrata a far parte de LaRete Art Projects; ha lavorato come project manager per "Aelia Media" di Pablo Helguera. Ha partecipato alla realizzazione della mostra video “The Eye of the Collector”. Insieme a Julia Draganović ha curato “Funding for Isola”, quarta tappa della serie "Click o Clash? Strategie di collaborazione".