Arte, scienza, tecnologia, al Macro di Roma. Donato Piccolo, ospite dei Martedì Critici, racconta il suo universo di sperimentazione creativa

Quinto incontro del ciclo dei Martedì Critici, ospitato, per la prima stagione, nella Sala Cinema del Macro di Roma. Protagonista della serata è un artista di media generazione, romano, classe 1976: Donato Piccolo, noto per il lavoro di contaminazione tra arti visive, scienza e tecnologia. Partendo dal senso di meraviglia e dalla spinta creativa che […]

Donato Piccolo

Quinto incontro del ciclo dei Martedì Critici, ospitato, per la prima stagione, nella Sala Cinema del Macro di Roma. Protagonista della serata è un artista di media generazione, romano, classe 1976: Donato Piccolo, noto per il lavoro di contaminazione tra arti visive, scienza e tecnologia.
Partendo dal senso di meraviglia e dalla spinta creativa che accomuna la ricerca dell’artista e quella dello scienziato, Piccolo si immerge nella complessità della natura, nel fascino profondo di fenomeni chimici e fisici, nel mistero che regola le meccaniche terresti e celesti, per farne materia di riflessione e di seduzione estetica. Come dentro a un laboratorio alchemico.
Da qui le sue sculture evanescenti, le forme in mutazione, gli alambicchi e le magiche teche, le apparizioni di nebbia, le colonne d’aria, gli uragani, i circuiti d’acqua, vento, vapore, elettricità. Un micro universo che unisce la potenza delle leggi di natura e la forza magnetica dell’evento estetico, registrando l’errore (con i suoi effetti) implicito ad ogni architettura sistemica. Nell’arte, come nella scienza. Fra teoria di reversibilità, potere sovversivo e generativo del dubbio, cortocircuiti creativi, dinamiche del caos, processi di morfogenesi e poi di rottura delle armonie spontanee, propri di ogni sistema. Un intreccio di corrispondenze tutte da scoprire, martedì 29 aprile, insieme all’artista e ai due curatori, Alberto Dambruoso e Guglielmo Gigliotti.

–  Helga Marsala

29 aprile 2014, ore 19-21

Museo MACRO – via Reggio Emilia 54 / Sala Cinema, Roma
Ingresso: libero
www.imartedicritici.com

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.
  • fausto borelli

    congegni che devono catturare l’attenzione con effetti speciali