Milano Updates: ecco il video di Diego Marcon, step finale del Menabrea Art Prize 2013. E a Miart Untitled Association presenta l’edizione 2014

Nei gironi danteschi in cui si trasformano nelle ore di punta i corridoi di una fiera, vedersi offrire una bira bella fresca è quasi un miraggio. È anche questo il motivo che fin da subito ha fatto di quel marchio uno dei protagonisti di Miart, stampato sulle agognate bottiglie e sulle shopping bags distribuite a […]

Nei gironi danteschi in cui si trasformano nelle ore di punta i corridoi di una fiera, vedersi offrire una bira bella fresca è quasi un miraggio. È anche questo il motivo che fin da subito ha fatto di quel marchio uno dei protagonisti di Miart, stampato sulle agognate bottiglie e sulle shopping bags distribuite a profusione. Il marchio è quello della storica Birra Menabrea, che assieme alla romana Untitled Association organizza da qualche anno il premio Menabrea Art Prize, “finalizzato alla promozione di artisti italiani emergenti non ancora rappresentati da gallerie“. E alla fiera il premio approfitta per presentare l’atto conclusivo dell’edizione 2013, ovvero il video – o maglio videoanimazione – di Diego Marcon. Vincitore lo scorso anno e autore dell’etichetta in edizione limitata. Ora parte l’organizzazione per il 2014: ma intanto l’associazione capitolina rilancia Art to date, una sorta di directory periodica che riunisce, per ora su Roma e Milano, le gallerie cittadine, con un calendario degli appuntamenti e le mappe per muoversi. Noi intanto vediamo un brano del video di Marcon…

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.