Lo Strillone: spunta a Nizza e su La Stampa il Rembrandt rubato quindici anni a Draguignan. E poi vigilantes per Pompei, musei virtuali con il software Movio, parla il nuovo direttore del Museo Egizio Christian Greco…

Aveva fatto poca strada il Rembrandt rubato quindici anni fa dal museo di Draguignan, nel sud della Francia: La Stampa lo ritrova oggi a Nizza, dove la polizia ha fermato due persone che stavano provando a rivenderlo. Pompei chiude i cancelli dopo che i buoi sono scappati: Quotidiano Nazionale racconta il giro di vite sulla […]

Quotidiani
Quotidiani

Aveva fatto poca strada il Rembrandt rubato quindici anni fa dal museo di Draguignan, nel sud della Francia: La Stampa lo ritrova oggi a Nizza, dove la polizia ha fermato due persone che stavano provando a rivenderlo. Pompei chiude i cancelli dopo che i buoi sono scappati: Quotidiano Nazionale racconta il giro di vite sulla sicurezza, adottato dopo il furto dell’affresco una settimana fa. Nell’area archeologica arrivano telecamere e vigilantes.

Troppe opere in magazzino, impossibile esporle tutte: a meno che non si crei un museo virtuale. Libero presenta Movio, software elaborato da Telecom che permette di allestire piccole mostre virtuali da presentare sul web. Cagliari, Lecce, Matera, Ravenna, Siena e Perugia: una breve su Il Giornale per la short-list delle città italiane candidate a Capitale Europea della Cultura, fresche di ratifica ministeriale.

E se scoperchiassimo Via dei Fori per farne un enorme parco archeologico? Se ne parla oggi a Roma, con La Repubblica a presentare il convegno indetto dall’Associazione Bianchi Bandinelli. Intervista a tutta pagina su L’Unità per Christian Greco: parla il nuovo direttore del Museo Egizio di Torino.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.