Italiani in trasferta. Alla Galerie Hollenbach di Stoccarda arrivano le Illuminazioni di Chiara Dynys: Arte Povera e oltre, ecco le immagini degli allestimenti

Tessuti, vetro, specchio, plastica, brevi video. Materiali diversissimi, utilizzati in combinazione con l modalità delle antiche tecniche artigianali. Con il risultato di “sculture tridimensionali con riferimenti al Minimalismo e concettualismo”. C’è questo alla base del nuovo gruppo di opere intitolate Duale, che animano la mostra Illuminazioni che Chiara Dynys presenta alla Galerie Hollenbach di Stoccarda. […]

Tessuti, vetro, specchio, plastica, brevi video. Materiali diversissimi, utilizzati in combinazione con l modalità delle antiche tecniche artigianali. Con il risultato di “sculture tridimensionali con riferimenti al Minimalismo e concettualismo”. C’è questo alla base del nuovo gruppo di opere intitolate Duale, che animano la mostra Illuminazioni che Chiara Dynys presenta alla Galerie Hollenbach di Stoccarda. Le basi poggiano sulla storia dell’Arte Povera, da cui il lavoro dell’artista parte “destabilizzando la funzione mimetica tradizionale dell’immagine e studiando la luce e l’illusione in spazi reali, virtuali e mentali”. Incuriositi? La mostra tedesca resta aperta fino al 9 maggio: ma Artribune vi regala una fotogallery, a voi i commenti…

www.galerie-hollenbach.de

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.