Italia segreta, da scoprire con le Giornate FAI di Primavera. Palazzi, chiese, castelli, parchi, per due giorni oltre 750 luoghi aperti con visite gratuite: ecco l’elenco completo

Avete mai visitato, o almeno sapete che esiste, la Villa dei Vescovi di Luvigliano di Torreglia, sui Colli Euganei, con lo straordinario ciclo di affreschi del fiammingo Lambert Sustris che ne decora le stanze e le logge? Avete mai percorso la via dei Templari di Barletta, una piccola strictola che corre tra il palazzo nobiliare […]

Avete mai visitato, o almeno sapete che esiste, la Villa dei Vescovi di Luvigliano di Torreglia, sui Colli Euganei, con lo straordinario ciclo di affreschi del fiammingo Lambert Sustris che ne decora le stanze e le logge? Avete mai percorso la via dei Templari di Barletta, una piccola strictola che corre tra il palazzo nobiliare della famiglia De Martino Norante e la navata laterale destra della chiesa cinquecentesca di San Domenico? Avete idea di cosa sia il Criptoportico Forense, vero gioiello “segreto” nelle viscere di Aosta? Tutte cose che potrete scoprire sabato 22 e domenica 23 marzo grazie alle Giornate FAI di Primavera, ventiduesima edizione dell’evento che dalla sua prima edizione a oggi ha coinvolto oltre 7 milioni di italiani. E che quest’anno permette di entrare in palazzi, chiese, castelli, parchi, 750 meravigliosi tesori in tutta Italia spesso chiusi al pubblico. Quest’anno le Giornate sono dedicate all’imperatore Augusto nel secondo millenario della sua morte: tra le 750 aperture in tutte le regioni d’Italia, 120 racconteranno infatti la sua storia. Se volete scoprire cosa c’è alla vostra portata, seguite il live Twitter su #giornatefai: nella gallery vi anticipiamo alcune delle immagini postate. E comunque trovate l’elenco completo al link qui sotto…

L’elenco completo dei luoghi aperti
Scarica la nuova app gratuita delle Giornate FAI di Primavera

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.