Art Digest: Marocco, insegnaci tu. No, guardi, esibizionismo e exhibition sono cose diverse. Doppio è bello, dal rock all’arte visiva

L’Italia si perde in infinite diatribe sugli aspetti economici del patrimonio artistico, gli altri paesi passano ai fatti. Anche il Marocco: per fronteggiare la crisi, i musei presteranno opere all’estero dietro compenso… (elmundo.es) Tempi duri per gli esibizionisti. Dopo il turista spagnolo fermato agli Uffizi dopo essersi denudato davanti a Botticelli, l’artista sudafricano Steven Cohen […]

Le Garçon à la bulle de savon, di Rembrandt

L’Italia si perde in infinite diatribe sugli aspetti economici del patrimonio artistico, gli altri paesi passano ai fatti. Anche il Marocco: per fronteggiare la crisi, i musei presteranno opere all’estero dietro compenso… (elmundo.es)

Tempi duri per gli esibizionisti. Dopo il turista spagnolo fermato agli Uffizi dopo essersi denudato davanti a Botticelli, l’artista sudafricano Steven Cohen va a processo per atti osceni su piazza Trocadero, a Parigi… (lefigaro.fr)

Era stato rubato nel 1999 dal Musée d’Art et d’Histoire de Draguignan, in Francia. Ora la polizia annuncia il ritrovamento a Nizza del dipinto Le Garçon à la bulle de savon, di Rembrandt… (liberation.fr)

Gilbert & George, Jake e Dinos Chapman, Marina Abramovic e Ulay. Grandi coppie nell’arte: esplorate dal duo rock The Kills – Alison Mosshart e Jamie Hince – nell’ambito dellla serie Unlock Art della Tate di Londra… (theguardian.com)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.