Art Digest: Marine Le Pen, molti nemici (culturali), molti voti. Phyllida Barlow, non è mai troppo tardi. Cornelius Gurlitt e la nemesi storica

Reazione scontata: la cultura francese sale sulle barricate dopo la clamorosa affermazione del Front National. Ma secondo gli osservatori, per fare un esempio, la dichiarazioni agguerrite di Olivier Py, direttore del Festival d’Avignon, avrebbero regalato alla Le Pen un 5% di consensi… (lefigaro.fr) Lei è stata maestra di grandi artisti, da Martin Creed a Rachel […]

Olivier Py, direttore del Festival d'Avignon

Reazione scontata: la cultura francese sale sulle barricate dopo la clamorosa affermazione del Front National. Ma secondo gli osservatori, per fare un esempio, la dichiarazioni agguerrite di Olivier Py, direttore del Festival d’Avignon, avrebbero regalato alla Le Pen un 5% di consensi… (lefigaro.fr)

Lei è stata maestra di grandi artisti, da Martin Creed a Rachel Whiteread. Ora pare vivere una nuova giovinezza di notorietà artistica: il Guardian intervista Phyllida Barlow, Duveens commission alla Tate Britain… (theguardian.com)

Ormai di lui si parla come del padre della “’sandwich art”. David Laferrière è diventato famoso per i disegni realizzati sui panini dei suoi figli: ma ora al designer Madrid dedica una mostra… (elmundo.es)

Gli avvocati hanno già contattato gli eredi di Paul Rosenberg, a cui nel 1941 fu rubato il dipinto Donna seduta di Henri Matisse. Il tedesco Cornelius Gurlitt inizia a restituire il tesoro d’arte confiscato dai nazisti… (abc.es)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.
  • HP Hatecraft

    artribune è sicuramente nemico della Le pen, su questo non ci sono dubbi. w la dittatura di napolitano e il fanciullino