Sky Arte update: si inaugura l’anno di Umeå, Capitale Europea della Cultura per il 2014. Un cartellone di iniziative nel segno della musica, dall’apertura del Guitars Museum fino alla lirica secondo la Fura dels Baus

Festa sotto zero Umeå, che il 31 gennaio inaugura il suo anno in veste di Capitale Europea della Cultura: clima caldo, nonostante la colonnina di mercurio, per la città a un passo dal circolo polare artico, che presenta un cartellone di iniziative fortemente legato alla musica. Eletta come linguaggio in grado di rappresentare al meglio […]

Cerimonia di apertura Umeå 2014 - foto Håkan Larsson

Festa sotto zero Umeå, che il 31 gennaio inaugura il suo anno in veste di Capitale Europea della Cultura: clima caldo, nonostante la colonnina di mercurio, per la città a un passo dal circolo polare artico, che presenta un cartellone di iniziative fortemente legato alla musica. Eletta come linguaggio in grado di rappresentare al meglio tanto la cultura locale quanto l’anima internazionale di una città inaspettatamente cosmopolita. Forte di un polo universitario che, con 36mila studenti da tutto il mondo, abbassa l’età media di una popolazione che non arriva a 120mila abitanti a meno di 35 anni. Naturale, dunque, che il genere di riferimento per gli eventi in programma nei prossimi dodici mesi sia il pop: quello danzereccio di Yelle, eroina dell’easy-listening alla francese protagonista assoluta di Umeå Open, il più grande festival musicale indoor del mondo; quello scatenato degli indimenticabili Refused, storica band hardcore originaria proprio della città svedese. Un fenomeno dell’underground Anni Novanta omaggiato in modo inedito dalla NorrlandsOperan Orchestra, che si esibirà nella trasposizione sinfonica dell’epocale “The Shape Of Punk To Come”, pietra miliare del garage. L’ensemble sarà impegnato, ad agosto, in un altro progetto unico: la prima rappresentazione all’aperto della spettacolare Elektra di Richard Strauss, nell’allestimento spettacolare ideato dalla Fura del Baus.
Musica da ascoltare, ma anche da ammirare ad Umeå. Dove aprirà a febbraio Guitars – The Museum, spazio destinato ad accogliere l’incredibile collezione vintage assemblata nel corso di circa quarant’anni dai fratelli Samuel e Michael Åhden. Si parla di cinquecento strumenti, tra bassi e chitarre, inseriti in un luogo destinato a diventare complesso centro culturale: con sala concerti, biblioteca, music-shop, aule per la didattica…

Il sito di Sky Arte è powered by Artribune, che ne cura contenuti e interfaccia digitale. Scoprite a questo link le novità di palinsesto e le news che arricchiscono il portale del primo canale televisivo culturale italiano in HD…
www.arte.sky.it


CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.