Lo Strillone: Pompei risorge su Corriere della Sera grazie agli investimenti dell’emiro del Kuwait. E poi ABO e Spoerri per i novant’anni di Arturo Schwarz, Dora Maar in mostra a Venezia, addio allo scultore Angelo Canevari…

Una breve su Libero riprenda l’apertura da parte di Renzi ai privati che vogliono investire in cultura: tema caldo anche su Corriere della Sera, dove il punto viene considerato cruciale per l’agenda di Dario Franceschini. E dove si racconta di come Pompei può risollevarsi grazie a soldi in arrivo dal Kuwait. Coccodrillo su La Stampa […]

Quotidiani
Quotidiani

Una breve su Libero riprenda l’apertura da parte di Renzi ai privati che vogliono investire in cultura: tema caldo anche su Corriere della Sera, dove il punto viene considerato cruciale per l’agenda di Dario Franceschini. E dove si racconta di come Pompei può risollevarsi grazie a soldi in arrivo dal Kuwait.

Coccodrillo su La Stampa e su Il Giornale per la scomparsa di Angelo Canevari, scultore allievo di Burri. Chi c’era alla festa di compleanno per i novant’anni di Arturo Schwarz? Vi diciamo solo che ad imbandire la tavola è stato Daniel Spoerri: il resto della cronaca, su La Repubblica, è firmata da Achille Bonito Oliva.

Su Il Fatto Quotidiano si annuncia la vendita dell’ex parco dei divertimenti di Berlino Est:  Spreepark finisce all’asta su eBay… ma sarà tutto vero? il manifesto annuncia Dora Maar in mostra a Palazzo Fortuny: Venezia accoglie le foto della musa di Picasso, ingiustamente schiacciata dalla fama dell’amante.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.