Dall’Islanda al Sud-Africa. Il Sónar Festival di Barcellona va alla ricerca di ritmi e forme internazionali: si comincia con un weekend musicale scandinavo-polare

A pochi giorni dal debutto a Reykjavik e Stoccolma, la XXI edizione del Sónar Festival di Barcellona rivela una nuova parte della  line-up capeggiata dai Massive Attack e dalla loro nuova performance firmata Robert Del Naja e Adam Curtis. Il weekend scandinavo-polare apre il tour musicale delle destinazioni 2014 del festival (Tokyo, Città del Messico, […]

A pochi giorni dal debutto a Reykjavik e Stoccolma, la XXI edizione del Sónar Festival di Barcellona rivela una nuova parte della  line-up capeggiata dai Massive Attack e dalla loro nuova performance firmata Robert Del Naja e Adam Curtis. Il weekend scandinavo-polare apre il tour musicale delle destinazioni 2014 del festival (Tokyo, Città del Messico, Barcellona e Cape Town) con un ponte tra i panorami musicali del Nord e i ritmi che muovono gli orientamenti più internazionali.
Sotto il segno del modello collaudato a Barcellona dal 1994, Reykjavik e Stoccolma aprono al festival le porte di due luoghi simbolo delle rispettive città. Il Sónar Reykjavik torna così per il secondo anno all’Harpa Concert House, alla scoperta di quella scena islandese che ha dimostrato di essere solo relativamente lontana dal continente, arrivando a stimolare non poco l’avanguardia post-rock con alcune icone come Björk e i Sigur Rós. Il capolavoro architettonico disegnato da Olafur Eliasson e dall’Henning Larsen Studio si prepara ad accogliere sperimentatori instancabili come Ryuichi Sakamoto e Taylor Deupree, Daphni (aka Caribou), ma anche tanti islandesi tutti da scoprire, dagli storici Gus-Gus, passando per gli amati Hjaltalín, fino alle electro-vocalist Sísý Ey.
Parallelamente sarà il Münchenbryggeriet di Stoccolma, antica fabbrica di birra sulle sponde del lago Mälar, a ospitare il Sónar Stockholm nel quartiere-simbolo dell’architettura scandinava d’età industriale. La capitale svedese porta ancora più al centro del continente il mix di proposte musicali scandinavo-polari, aggiungendo un’alta percentuale di presenze femminili e un occhio di riguardo ai giovani con gli showcases firmati Red Bull Music Academy.

– Enrichetta Cardinale Ciccotti

www.sonar.es
Sonar Reykjavik //13-15 febbraio 2014
www.sonarreykjavik.com
Sonar Stockholm //14-15 febbraio 2014
www.sonarstockholm.com