Cinque mostre, e un nuovo progetto editoriale. Presentazione romana per la casa editrice Posa Edizioni, per il finissage all’American Academy di Time and Again

Dal sud, una nuova iniziativa editoriale per l’arte e la cultura. Si chiama Posa Edizioni la novità pugliese, che prende il nome dal promotore Attilio Posa, e nasce in continuità con una tradizione artigianale nelle arti grafiche lunga sessant’anni. Ed esordisce con una presentazione di lusso in occasione del finissage di Cinque mostre. Time and […]

Concrete Ghost - a cura di Christian Caliandro - Veduta della Mostra - ph. Mattia Morelli

Dal sud, una nuova iniziativa editoriale per l’arte e la cultura. Si chiama Posa Edizioni la novità pugliese, che prende il nome dal promotore Attilio Posa, e nasce in continuità con una tradizione artigianale nelle arti grafiche lunga sessant’anni. Ed esordisce con una presentazione di lusso in occasione del finissage di Cinque mostre. Time and Again, presso l’American Academy in Rome. Il primo progetto editoriale è infatti dedicato proprio agli appuntamenti espositivi in chiusura dell’istituzione statunitense, con un bel catalogo dal sapore internazionale. Una buona notizia, in un momento di crisi per l’editoria e in cui il mercato sembra essere segnato più dalle chiusure, che dalle nascite, confermando in Italia la persistenza di una sana cultura del rischio d’impresa.
Appuntamento domani 27 febbraio – alle 18 – per sfogliare il catalogo che racconta le mostre Concrete Ghost, Dance Macabre, Lumen, History Recast, Found Realities, a cura di Christian Caliandro e degli attuali Rome Prize fellows. Percorsi che hanno fatto incontrare l’arte italiana di artisti come Giuseppe Stampone, Mimmo Jodice, Marco Strappato, Tony Fiorentino, Nanni Balestrini con quella dei colleghi americani Catherine Wagner, Catie Newell, Thomas Kellery, Dan Hurlin, tra gli altri. L’evento, infine, offrirà anche l’opportunità di visitare la mostra con i curatori e gli artisti.